Trebbiano di Soave 'Massifitti' Suavia 2018

Il "Massifitti" è un Trebbiano di Soave morbido ed elegante: un vino bianco nato da un vitigno antico e quasi dimenticato ma dotato di una personalità generosa e moderna. Il bouquet è ricco di mineralità, frutta gialla ed erbe aromatiche. Al palato è nitido, fresco e avvolgente, di equilibrata tensione aromatica

13,80 € 16,28 € - 15%
Disponibilità immediata

Caratteristiche

Denominazione

Verona IGT

Vitigni

Trebbiano di Soave 100%

Tipologia

Vini Bianchi

Regione

Veneto (Italia)

Gradazione alcolica

12.5%

Formato

Bottiglia 75 cl

Vinificazione

In acciaio con lieviti indigeni

Affinamento

15 mesi in acciaio a contatto con le fecce fini

Filosofia produttiva

Lieviti indigeni,

Note aggiuntive

Contiene solfiti

Premi e riconoscimenti

Bibenda
2017
James Suckling
2018
93 / 100
Vitae AIS
2017
Gambero Rosso
2017
2 / 3

Per gustarlo al meglio

Temp. servizio
8°-10°C
Bicchiere
Calice apertura media
Calice apertura media

Ideale per i vini bianchi leggeri e di media struttura, che non necessitano di ossigenazione per aprirsi. L’apertura leggermente più stretta rispetto al corpo del calice favorisce la concentrazione dei profumi verso il naso, esaltando la percezione degli aromi e limitandone la dispersione

Quando bere

Quando bere

Evolve

Vino perfetto da bere subito, ma può evolvere bene se tenuto a riposare in cantina

Puoi lasciarlo riposare in cantina tranquillamente per 2-3 anni

DESCRIZIONE DEL VINO BIANCO TREBBIANO DI SOAVE 'MASSIFITTI' SUAVIA 2018

Il Trebbiano di Soave "Massifitti" è l’ultimo arrivato di casa Suavia ed è un vino in grado di rappresentare degnamente il Trebbiano di Soave, un vitigno autoctono e antico, ormai quasi dimenticato, troppo spesso confuso e frainteso. Questa cantina veneta, situata tra la Pianura Padana e l’inizio delle colline dei Monti Lessini a Est della Valpolicella, ha deciso di intraprendere un viaggio per arrivare alle radici di questo vitigno; un viaggio volto a riscoprirne il carattere, volto a riportarlo in auge valorizzandolo e valorizzando la storia di questa terra.

Nasce nel cru Fittà, su vecchie vigne che arrivano anche a superare i 60 anni di età, poste su vigneti di alta collina; vigneti esposti a Sud, Est e Ovest, posti a un’altitudine che oscilla tra i 64 e i 312 metri sul livello del mare, nel cuore della zona classica del Soave; un territorio caratterizzato da ventilazione costante e da buone escursioni termiche durante il periodo estivo, su suoli di origine vulcanica, ricchi di basalto e di argilla.

Si presenta con un profumo intenso che spazia dalla pesca al kiwi e che unisce il mughetto al carattere tagliente e minerale della roccia vulcanica; è un vino cristallino, deciso, netto, nitido, verticale, che unisce una bellissima freschezza a una struttura assolutamente elegante e cremosa. E’ l’omaggio a un vitigno dimenticato, è l’omaggio a una terra dalla infinita potenzialità.

Colore Giallo paglierino

Profumo Note di pesca gialla e mughetto

Gusto Nitido, verticale, di bella freschezza, elegante e cremoso

produttore: Suavia

Vini principali
Soave, Trebbiano
Anno fondazione
1982
Ettari vitati
23
Uve di proprietà
100%
Produzione annua
200.000 bt
Enologo
Valentina Tessari
Indirizzo
Via Centro, 14 - Frazione Fittà 37038 Soave (VR)

Perfetto da bere con

  • Risotto alle verdure
  • Zuppa di pesce in bianco
  • Risotto ai frutti di mare
  • Sushi e Sashimi
  • Pasta al pesce in bianco