San Leonardo Tenuta San Leonardo 2017

Il San Leonardo è un celebre vino rosso ottenuto da taglio bordolese e divenuto celebre per la sua grande eleganza e complessità. Delicati sentori speziati dovuti all'affinamento in barrique valorizzano un corredo aromatico giocato su note vegetali e fruttati, balsamiche e floreali. Al palato è pieno, caldo, avvolgente e lunghissimo, sorretto da un'armonica e giovanile freschezza

87,00 €
Disponibilità immediata

Caratteristiche

Denominazione

Vigneti delle Dolomiti IGT

Vitigni

Cabernet Sauvignon, Carménère, Merlot

Tipologia

Vini Rossi

Regione

Trentino (Italia)

Gradazione alcolica

13.0%

Formato

Bottiglia 75 cl

Vigneti

Vigne di 20-50 anni, con una densità 6.600 ceppi per ettaro e una resa di circa 50-60 q.li/ha

Affinamento

Almeno 3 mesi in vasche di cemento, 18-24 mesi in barrique, poi almeno 12 mesi in bottiglia

Filosofia produttiva

Lieviti indigeni,

Note aggiuntive

Contiene solfiti

Premi e riconoscimenti

Robert Parker
2015
97 / 100
Veronelli
2016
97 / 100
Gambero Rosso
2017
3 / 3
Vitae AIS
2016
Bibenda
2016
James Suckling
2016
94 / 100
Luca Maroni
2015
92 / 100

Per gustarlo al meglio

Temp. servizio
18°-20°C
Quando aprire
Per gustarlo al meglio, ti consigliamo di lasciare 'respirare' il vino almeno 1 o 2 ore prima di servirlo
Bicchiere
Calice ampio
Calice ampio

Ideale per i vini rossi di buona struttura e intensità, che necessitano di ossigenazione per aprirsi completamente e sviluppare al meglio il proprio corredo aromatico intenso e complesso

Quando bere

Quando bere

Evolve

Vino perfetto da bere subito, ma può evolvere bene se tenuto a riposare in cantina

Puoi lasciarlo riposare in cantina anche oltre 15 anni

DESCRIZIONE DEL VINO ROSSO SAN LEONARDO TENUTA SAN LEONARDO 2017

Tenuta San Leonardo è un capitolo della storia del vino italiano. L’antico borgo ospitava un monastero, qualcosa come mille anni fa: dal 1724 è diventato la dimora dei Marchesi Guerrieri Gonzaga, famiglia da sempre legata alla viticoltura su questo territorio. Il marchese Carlo è l’attuale proprietario, primo vero enologo della famiglia: innamorato dei grandi vini di tradizione francese, si è impegnato in viaggi di studio tra Francia e Toscana, dove aveva stabilito una proficua consuetudine con il marchese Mario Incisa della Rocchetta, patron di Tenuta San Guido e suo mentore enologico. Da oltre cinquant’anni Carlo Guerrieri Gonzaga dedica alla Tenuta di famiglia la totalità delle sue attenzioni. Il figlio Anselmo raccoglie ora le redini dell’azienda, ereditando lo stesso amore per il vino e per questo angolo di Trentino.

“San Leonardo” è il taglio bordolese simbolo della Tenuta, nato nel 1984 dall’intuizione di uno dei più blasonati enologi italiani, Giacomo Tachis. Un vino classico, straordinariamente elegante e longevo. Borghetto all’Adige, frazione del comune di Avio: fino al 1918, questo centro della Vallagarina ha rappresentato la sede della dogana austriaca sul confine con il Regno d’Italia. Oggi, su questi suoli a matrice vulcanica e condotti in regime biologico, Tenuta San Leonardo coltiva le uve storiche bordolesi per la realizzazione del suo rosso di punta: Carmenere, impiantato già alla metà del 1800; Merlot, presente dagli inizi del Novecento e Cabernet Sauvignon, messo a dimora negli anni 70 del Novecento. Il processo di vinificazione separata segue dappresso la tradizione bordolese: fermentazioni spontanee in cemento per circa 15-18 giorni, con rimontaggi quotidiani e delestage; affinamento per un periodo di 24 mesi in barrique di rovere francese nuove, di secondo e di terzo passaggio. L’assemblaggio prevede il 60% di Cabernet Sauvignon, 30% di Carmenere e 10% di Merlot. Una realizzazione che si presta all’evoluzione per diversi decenni.

“San Leonardo” veste un elegantissimo color rosso rubino intenso e mostra una rotazione fluida ed invitante. Le note olfattive sono scure e assolutamente classicheggianti: floreale di peonia e viola appassita, fruttato d’amarena e susina, speziato di chiodo di garofano, sfumatura di tabacco e mentolato. L’assaggio è potente e molto fine: dalla morbidezza vellutata e dal tannino integrato, si passa attraverso una nota gentilmente erbacea, per chiudere in un finale asciutto e dalla persistenza salina. Una grande interpretazione bordolese, da spendere con le carni rosse arrosto, i formaggi stagionati e i primi piatti della tradizione montana.

Colore Rosso rubino intenso con riflessi granati

Profumo Intenso e complesso, sentori di peperone verde, profumi di frutti di bosco e fragranze vanigliate

Gusto Pieno, caldo e avvolgente, rotondo, dal finale persistente e molto lungo

produttore: Tenuta San Leonardo

Vini principali
Tagli stile Bordolese, Merlot, Sauvignon
Anno fondazione
1724
Ettari vitati
45
Uve di proprietà
100%
Produzione annua
290.000 bt
Enologo
Carlo Ferrini
Indirizzo
Località San Leonardo - Frazione Borghetto all'Adige (TN)

Perfetto da bere con

  • Formaggi erborinati
  • Carne rossa in umido
  • Selvaggina
  • Carne arrosto e grigliata
  • Formaggi stagionati