Caccia al Piano 1868

La profonda espressione di Bolgheri: terra di vino e poesia

Caccia al Piano 1868 è un’importante realtà vinicola situata a Castagneto Carducci, nel cuore delle terre di Bolgheri. Nel 2003 la tenuta è stata acquistata dalla famosa casa franciacortina Berlucchi, con lo scopo di cimentarsi nella produzione di vini rossi ambiziosi ed importanti, ottenendo grandi risultati.

I 20 ettari della tenuta Caccia al Piano 1868 comprendono tre vigneti, straordinariamente vocati per la coltivazioni di uva a bacca rossa: l’omonimo Caccia al Piano, intorno alla cantina; Le Grottine sulla via Bolgherese; San Biagio sulla collina di Castiglioncello. In questi terreni collinari i vitigni internazionali di Cabernet Sauvignon, Merlot e Syrah raggiungono un’espressione impareggiabile. Per valorizzarla al massimo, in cantina si prediligono le lunghe macerazioni, la fermentazione in tini d’acciaio e la maturazione in barrique di rovere.

I vini della cantina Caccia al Piano 1868 esprimono le caratteristiche più profonde e morbide del terroir bolgherese: vini di notevole struttura, equilibrio e longevità. Come omaggio a Giosué Carducci, nativo di questo territorio e noto procacciatore di grandi mangiate e buone bevute, le etichette di Caccia al Piano prendono il nome da poesie o libri del grande poeta. 

Informazioni

Regione:
Vini principali
Bolgheri Rosso
Anno fondazione
2003
Ettari vitati
20
Produzione annua
100.000 bt
Enologo
Francesco Ziliani
Indirizzo
Via Bolgherese, 279 - 57022 Castagneto Carducci (LI)
I vini della cantina Caccia al Piano 1868