Castellucci Miano

Vini che nascono dove la bellezza della natura siciliana è dirompente ed estrema

La cantina Castellucci Miano si trova nel cuore della Sicilia, alle pendici delle Madonie. Fondata nel 1961 come cooperativa, oggi è un’azienda composta con ben 125 soci e una cantina assolutamente all’avanguardia. La filosofia di base, che ha guidato Piero Buffa e Tonino Guzzo nella creazione di questa bella realtà siciliana, è quella di creare una cantina che custodisca la ricchezza territoriale di queste terre, attraverso una loro attenta e appassionata coltivazione. I vigneti della cantina di trovano ad un’altitudine che va dai 500 ai 1000 metri e si allungano su terreni umidi, che spesso non necessitano di irrigazione artificiale.

Queste condizioni sono perfette per la maturazione del Catarratto, uva di punta dell’azienda. Su questi vigneti si pratica una viticoltura quasi eroica, resa possibile grazie all’instancabile voglia e passione degli 80 contadini che coltivano i 125 ettari complessivi della cantina. Su questi splendidi terreni nasce il Catarratto Riserva “Shiarà”, dal bouquet ampio e ricco di sensazioni agrumate, dalla freschezza perfettamente sostenuta dal corpo. Un vino che rappresenta al meglio l’ottimo lavoro che la cantina sta compiendo su queste terre.

Informazioni

Regione
Vini principali
Catarratto, Syrah, Nero d'Avola, Perricone
Anno fondazione
1970
Ettari vitati
100
Uve di proprietà
100%
Produzione annua
120.000 bt
Enologo
Tonino Guzzo
Indirizzo
Via Sicilia, 1 - 90029 Valledolmo (PA)
I vini di Castellucci Miano