Consegna gratuita oltre i 59,90€
Consegna in Italia in 1 - 3 giorni lavorativi | gratuita oltre i 59,90€ | Callmewine è ora Carbon Neutral!

De Sousa

Un piccolo e brillante vigneron che ci regala un grande champagne da agricoltura bio
Regione Regione Champagne (Francia)
Anno Fondazione 1950
Ettari vitati 11
Produzione annuale 75.000 bt
Indirizzo 12 place Léon Bourgeois - 51190 Avize
https://cdn.shopify.com/s/files/1/0650/4356/2708/articles/brands_11455_de-sousa_691.jpg?v=1709219974

La Maison De Sousa è tra le più famose del Grand Cru di Avize.  Grazie a un lavoro rigoroso, ha saputo esaltare le migliori caratteristiche di quest’area della Côte des Blancs, mettendone in luce la purezza, l’eleganza e la mineralità, attraverso una gamma di etichette di altissimo livello qualitativo. Da tre generazione De Sousa rappresenta un punto di riferimento imprescindibile per tutti gli appassionati e i grandi intenditori. La famiglia De Sousa ha origini portoghesi. Il nonno Manuel era arrivato in Francia con l’esercito portoghese durante la Prima guerra mondiale. Morì ad Avize nel 1929 per le conseguenze dei gas tossici respirati sul fronte di Verdum. La vedova e i quattro figli dovranno affrontare molte difficoltà per sopravvivere alla crisi che negli anni successivi travolse l’economia di tutto il mondo dopo il crollo di Wall Street, portando a un forte deprezzamento delle uve.

Nonostante periodi difficili, la Maison è sopravvissuta anche al Secondo conflitto mondiale e oggi porta avanti le antiche tradizioni nel rispetto della terra, con grande competenza e passione. La tenuta può contare su parcelle di altissimo pregio, situate nei territori comunali di Avize, Cramant, Oger e Mesnil-sur-Oger. Le vigne godono di splendide esposizioni soleggiate rivolte a sud e sud-est e sono caratterizzate dalla presenza di un suolo gessoso, che trasmette ai vini una finezza eccezionale. La proprietà si estende complessivamente su quasi dieci ettari, suddivisi in 42 parcelle, ed è condotta in regime di agricoltura biologica e biodinamica certificata. Come da tradizione dell’area, il vitigno più coltivato è lo Chardonnay (60%), seguito da Pinot Nero (30%) e Meunier (10%). I vigneti hanno un’età media di 45 anni e sono stati piantati con l’alta densità di 8.000 piante per ettaro.

Le lavorazioni in campagna sono eseguite con grande cura, per alcune vigne solo con l’ausilio del cavallo, in modo da non compattare i terreni. Anche in cantina si utilizzano pratiche rigorose, con pressature molto soffici e fermentazioni dei vini base con utilizzo di soli lieviti indigeni. Le vinificazioni avvengono generalmente in vasche d’acciaio, tranne che per i vini provenienti dalle vigne di oltre 60, per i quali si utilizzano le barrique di rovere francese per ampliarne la ricchezza aromatica e la naturale struttura. I lunghi affinamenti sui lieviti e la possibilità di utilizzare un prezioso patrimonio di vini di riserva, consente di proporre degli Champagne che coniugano raffinata eleganza e limpida profondità espressiva.

Dallo stesso produttore
90 -@@-7-Robert Parker
70,00 
91 -@@-7-Robert Parker
92,80 
93 -@@-9-James Suckling
92 -@@-7-Robert Parker
91 -@@-14-Decanter
62,00 
93 -@@-9-James Suckling
94 -@@-7-Robert Parker
82,60 
89 -@@-7-Robert Parker
49,50