Lunarossa

Sperimentazione e amore per il territorio: i vini dei Monti Picentini

Lunarossa è la piccola cantina campana che, unendo la fedeltà alla tradizione a un’inesausta e innovativa voglia di sperimentare, sta facendo conoscere al mondo il grande terroir dei Monti Picentini, nel salernitano: un vasto parco regionale sull’Appennino campano dove troviamo anche due oasi protette dal WWF. I vigneti e la cantina di Lunarossa si trovano in questo splendido territorio, situato nell’entroterra ma influenzato dalle brezze marine del vicino golfo di Salerno e salvaguardato con grande amore e attenzione da una produzione vinicola a bassissimo impatto ambientale.

Mario Mazzitelli è il proprietario e l’enologo di Lunarossa, aiutato dall’enologo Fortunato Sebastiano, il cui apporto è stato determinante per raggiungere grandi vertici qualitativi. La missione è quella di valorizzare i vitigni autoctoni, Fiano e Aglianico soprattutto, non risparmiando sperimentazioni con vitigni internazionali e cercando nuove strade di vinificazione: il Quartara, per esempio, è un Fiano vinificato in anfora con macerazione sulle bucce.

I vini della cantina Lunarossa esprimono passione, entusiasmo e ispirazione artistica. Si tratta infatti di espressioni molto territoriali che non passano inosservate: un viaggio sensoriale verso interpretazioni nuove e inedite, con i piedi ben saldi sul territorio appenninico della Campania.

Informazioni

Regione
Vini principali
Fiano, Aglianico, Falanghina
Anno fondazione
2001
Ettari vitati
5
Produzione annua
50.000 bt
Enologo
Mario Mazzitelli, Sabastiano Fortunato
Indirizzo
Via Valentino Fortunato, lotto 10 - 84095 Giffoni Valle Piana (SA)

"Gli occhi guardano il mare e i piedi sono piantati nella terra, fra le splendide colline a metà strada fra la costiera malfitana e quella cilentana"

Mario Mazzitelli
I vini della cantina Lunarossa