Mlecnik

I grandi vini sloveni della Vipavska dolina

Da oltre due secoli la famiglia Mlečnik coltiva vigne in Slovenia, nell’area collinare all’inizio della Vipavska dolina. La produzione di vino è iniziata attorno al 1820. All’inizio del ‘900, Angel Mlečnik vendette l’azienda agricola situata nei pressi del villaggio di Dornberk, per acquistarne una più grande a Bukovica, dove ancora oggi abita la famiglia. Si tratta di una fattoria storica, che risale al 1658, che ha conservato intatto il fascino del passato. I primi imbottigliamenti risalgono all’inizio degli anni ’40, quando parte della produzione veniva venduta all’interno dell’osteria di famiglia. Oggi al timone della tenuta c’è Valter Mlečnik, che porta avanti le antiche tradizioni, restando fedele al saper fare artigianale tramandato di generazione in generazione.

Il vero rinnovamento è avvenuto sul finire degli anni ’80, con il progressivo abbandono della vendita del vino sfuso. Nel 1989 metà della produzione è stata imbottigliata e l’anno seguente tutta. I vigneti si trovano in Val Vipava, sui rilievi collinari nei pressi di Bilje e Bukovica, a un’altitudine compresa tra i 50 e i 100 metri sul livello del mare. La varietà più coltivate sono Chardonnay, Ribolla Gialla, Sauvignonasse e Merlot. All’interno della proprietà è presente anche un vecchio vigneto di Sauvignonasse piantato nel 1947, che è stato utilizzato per realizzare delle selezioni massali per le nuove vigne. La tenuta è gestita con attenzione al contesto naturale, con filari inerbiti e vigne piantate con alta densità di ceppi per ettaro (6500-8000) in modo da avere basse rese naturali e uve di alta qualità.  In vigna tutte le lavorazioni sono manuali dalla potatura fino alla vendemmia.

Dal 2005 tutta la tenuta è certificata biologica. Nei vigneti si utilizzano solo zolfo, rame e concimi organici. La vendemmia si svolge a piena maturazione delle uve, in modo da avere aromi ricchi e intensi. Tutte le vinificazioni, sia dei bianchi che dei rossi avvengono con macerazione sulle bucce, secondo le più antiche tradizioni. Le fermentazioni si svolgono in modo spontaneo con lieviti indigeni e senza controllo delle temperature. In cantina non si usano additivi enologici e tutte le lavorazioni sono realizzate con il minimo intervento. I vini maturano in grandi botti di legno e vengono imbottigliati dopo due o tre anni, a secondo della cuvée e delle caratteristiche dell’annata.

Regione
Anno fondazione
1986
Indirizzo
Bukovica 31, 5293 Volčja Draga (Slovenia)

Da oltre due secoli la famiglia Mlečnik coltiva vigne in Slovenia, nell’area collinare all’inizio della Vipavska dolina. La produzione di vino è iniziata attorno al 1820. All’inizio del ‘900, Angel Mlečnik vendette l’azienda agricola situata nei pressi del villaggio di Dornberk, per acquistarne una più grande a Bukovica, dove ancora oggi abita la famiglia. Si tratta di una fattoria storica, che risale al 1658, che ha conservato intatto il fascino del passato. I primi imbottigliamenti risalgono all’inizio degli anni ’40, quando parte della produzione veniva venduta all’interno dell’osteria di famiglia. Oggi al timone della tenuta c’è Valter Mlečnik, che porta avanti le antiche tradizioni, restando fedele al saper fare artigianale tramandato di generazione in generazione.

Il vero rinnovamento è avvenuto sul finire degli anni ’80, con il progressivo abbandono della vendita del vino sfuso. Nel 1989 metà della produzione è stata imbottigliata e l’anno seguente tutta. I vigneti si trovano in Val Vipava, sui rilievi collinari nei pressi di Bilje e Bukovica, a un’altitudine compresa tra i 50 e i 100 metri sul livello del mare. La varietà più coltivate sono Chardonnay, Ribolla Gialla, Sauvignonasse e Merlot. All’interno della proprietà è presente anche un vecchio vigneto di Sauvignonasse piantato nel 1947, che è stato utilizzato per realizzare delle selezioni massali per le nuove vigne. La tenuta è gestita con attenzione al contesto naturale, con filari inerbiti e vigne piantate con alta densità di ceppi per ettaro (6500-8000) in modo da avere basse rese naturali e uve di alta qualità.  In vigna tutte le lavorazioni sono manuali dalla potatura fino alla vendemmia.

Dal 2005 tutta la tenuta è certificata biologica. Nei vigneti si utilizzano solo zolfo, rame e concimi organici. La vendemmia si svolge a piena maturazione delle uve, in modo da avere aromi ricchi e intensi. Tutte le vinificazioni, sia dei bianchi che dei rossi avvengono con macerazione sulle bucce, secondo le più antiche tradizioni. Le fermentazioni si svolgono in modo spontaneo con lieviti indigeni e senza controllo delle temperature. In cantina non si usano additivi enologici e tutte le lavorazioni sono realizzate con il minimo intervento. I vini maturano in grandi botti di legno e vengono imbottigliati dopo due o tre anni, a secondo della cuvée e delle caratteristiche dell’annata.

I vini della cantina Mlecnik