Petite Arvine Les Cretes 2021

Il Petite Arvine di Les Cretes è un vino bianco leggero e fresco, morbido e profumato, dagli aromi fruttati e succosi di pompelmo e frutto della passione, dovuti all'affinamento in acciaio sui lieviti. Sfumature minerali in chiusura.

Caratteristiche

Denominazione

Valle d'Aosta DOC

Vitigni

Petite Arvine 100%

Tipologia

Vini Bianchi

Regione

Valle d'Aosta (Italia)

Gradazione alcolica

14.0%

Formato

Bottiglia 75 cl

Vigneti

Champorrette e Bufferia di Aymavilles e Frissonniere di Saint Christophe, nel territorio di Aosta

Vinificazione

Pressatura soffice, fermentazione per 12 giorni in vasche di acciaio a temperatura controllata di 18°C

Affinamento

6 mesi sui lieviti

Filosofia produttiva

Vignaioli Indipendenti,

Note aggiuntive

Contiene solfiti

Premi e riconoscimenti

James Suckling
2019
92 / 100
Robert Parker
2019
91 / 100
Bibenda
2020
Veronelli
2020
89 / 100

Per gustarlo al meglio

Temp. servizio
8°-10°C
Bicchiere
Calice apertura media
Calice apertura media

Ideale per i vini bianchi leggeri e di media struttura, che non necessitano di ossigenazione per aprirsi. L’apertura leggermente più stretta rispetto al corpo del calice favorisce la concentrazione dei profumi verso il naso, esaltando la percezione degli aromi e limitandone la dispersione

Quando bere

Quando bere

Subito Giovani

Perfetto da bere subito

DESCRIZIONE DEL VINO BIANCO PETITE ARVINE LES CRETES 2020

La Petite Arvine è un vitigno autoctono Valdostano sul quale la cantina Les Cretes di Aymavilles ha compiuto un'importante opera di valorizzazione. La Petite Arvine è così chiamata per i piccoli acini che ne compongono il grappolo. La sua paternità è ancora contesa tra Valle d’Aosta e Svizzera, seppure una ricerca dell’istituto svizzero di Changin dimostrerebbe che la Petite Arvine oggi coltivata in Svizzera deriva dalla varietà importata dagli Orious, una famiglia che raccoglie sperimentalmente tutti i ceppi autoctoni valdostani.

L'azienda Les Cretes vinifica in purezza la Petite Arvine fin dal 1992, epoca in cui la sua produzione era appena agli albori. Le uve vengono coltivate in vigneti altamente frammentati, con elevate densità di impianto dovute alle pendenze dei terreni e su suoli sabbiosi che garantiscono condizioni ottimali per la gestione dei vitigni autoctoni. La valorizzazione di questo terroir parte da un'attenta gestione dei vigneti, con una sostanziale riduzione da parte di Les Cretes nell'uso di fertilizzazioni chimiche e di fitofarmaci.

La zona chiave di produzione della Petite Arvine è situata nella collina antistante al Coteau La Tour, in un paesaggio essenzialmente dominato dagli ardui pendii vitati. In questo straordinario territorio di montagna Les Cretes ha creato una relazione univoca tra gli influssi degli agenti naturali e lo sviluppo della Petite Arvine, dando vita a un vino fresco e minerale, con un'intensa componente aromatica e una spiccata morbidezza.

Colore Giallo paglierino con riflessi verdognoli, limpido e cristallino

Profumo Delicato e floreale, con sentori fruttati che richiamano il pompelmo e il frutto della passione

Gusto Equilibrato e morbido, persistente e di spiccata salinità

produttore: Les Cretes

Vini principali
Petite Arvine, Fumin, Chardonnay, Pinot Nero, Syrah
Anno fondazione
1989
Ettari vitati
30
Uve di proprietà
95%
Produzione annua
225.000 bt
Enologo
Costantino Charrere
Indirizzo
Località Villetos, 50 - 11010 Aymaville (AO)

Perfetto da bere con

  • Uova e torte salate
  • Stuzzichini
  • Antipasti pesce affumicato
  • Formaggi freschi
  • Zuppa di pesce in bianco
  • Tartare di pesce
  • Risotto ai frutti di mare
  • Sushi e Sashimi
  • Antipasti caldi di pesce