Consegna gratuita oltre i 59,90€
Consegna in Italia in 1 - 3 giorni lavorativi | gratuita oltre i 59,90€ | Callmewine è ora Carbon Neutral!
Rosso dell'Abazia Serafini e Vidotto 2018
5 -@@-3-Bibenda
3 -@@-1-Gambero Rosso
92 -@@-9-James Suckling
92 -@@-5-Veronelli

Rosso dell'Abazia Serafini e Vidotto 2018

Serafini e Vidotto

Il Rosso dell'Abazia di Serafini e Viadotto è un taglio bordolese del territorio di Montello di grande avvolgenza e struttura che matura per 15 mesi in barrique. Sviluppa un profilo aromatico molto intenso e ricco, con note di mirto, ciliegia, erbe aromatiche, resina e sfumature balsamiche. Il sorso ha potenza e muscolo, con una trama ricca e vellutata, sorretta da una piacevole freschezza e tannini ben amalgamati

39,50 

Caratteristiche

Denominazione

Montello - Colli Asolani DOC

Vitigni

Cabernet Sauvignon 60%, Cabernet Franc 30%, Merlot 10%

Tipologia

Gradazione alcolica

13.5 %

Formato

Bottiglia 75 cl

Vinificazione

Fermentazione alcolica in acciaio

Affinamento

15 mesi in barrique di legno stagionato e almeno 12 mesi in bottiglia

Note addizionali

Contiene solfiti

DESCRIZIONE DEL ROSSO DELL'ABAZIA SERAFINI E VIDOTTO 2018

Il “Rosso dell’Abazia” di Serafini e Vidotto viene prodotto a Nervesa della Battaglia nella zona dei Colli Asolani, in Friuli-Venezia Giulia. Francesco Serafini e Antonello Vidotto decidono di iniziare a coltivare queste terre, acquistando circa 20 ettari di terreno nei pressi di rilievi collinari e pedemontani. La prima vendemmia si svolse nel 1985 e ancora oggi il lavoro segue la filosofia di una coltivazione attenta e rispettosa dell’ambiente circostante e della materia prima: l’impegno quotidiano è quello di rendere bello il paesaggio coltivato nella prospettiva di lasciarlo in eredità alle generazioni future.

Le uve Cabernet Sauvignon, Cabernet Franc e Merlot del “Rosso dell’Abazia” di Serafini e Vidotto provengono da vitigni piantati su terreni costituiti principalmente da argille di colore bruno e rosso scuro. Il clima continentale si rivela perfetto per la crescita e lo sviluppo dei grandi vitigni internazionali per vini dalla qualità ineccepibile, grazie anche all’esposizione solare favorevole a sud-est. La raccolta delle uve è manuale tra la fine di settembre e i primi giorni di ottobre; svolge una fermentazione alcolica in acciaio e affina in barrique 15 mesi; si verifica un ulteriore affinamento in bottiglia per un anno.

Il “Rosso dell’Abazia” di Serafini e Vidotto possiede un colore rosso rubino intenso che colpisce la vista. Il bouquet risulta complesso con distinti profumi di frutta a polpa rossa matura come prugne e amarene, agrumi canditi, sentori floreali e erbacei; al palato si rivela corposo, armonico con tannini eleganti perfettamente integrati e un finale lungo e complesso che rende la beva curiosa. Si abbinano perfettamente a tagli di carne rossa, selvaggina come il fagiano; interessante con i formaggi d’Alpeggio stagionati. Prodotto da consumare con gli amici di sempre in occasione di grigliate estive all’insegna dell’allegria, condividendo il vino considerato il prodotto icona dell’azienda per la grande qualità intrinseca.

Colore

Rosso rubino cupo e intenso

Gusto

Ricco, morbido, avvolgente, vellutato e di piacevole freschezza

Profumo

Complesso e maturo, con note di ciliegia, cassis, spezie dolci, erbe aromatiche, cacao e caffè