Consegna gratuita oltre i 59,90€
Consegna in Italia in 1 - 3 giorni lavorativi | gratuita oltre i 59,90€ | Callmewine è ora Carbon Neutral!
Bolgheri Bianco 'Costa di Giulia' Michele Satta 2023
4 -@@-3-Bibenda
90 -@@-7-Robert Parker
91 -@@-9-James Suckling
2 -@@-1-Gambero Rosso

Bolgheri Bianco 'Costa di Giulia' Michele Satta 2023

Satta Michele

Il Bolgheri Bianco 'Costa di Giulia' è un espressione autentica ottenuta da Vermentino e Sauvignon. Senza chiarificazione prima dell'imbottigliamento sussurra sentori aromatici di fieno, miele e agrumi. Ampio e generoso al palato, sa dare il meglio di sé dopo una breve sosta in cantina

Non disponibile

17,00 

Caratteristiche

Denominazione

Bolgheri DOC

Vitigni

Vermentino 70%, Sauvignon 30%

Tipologia

Gradazione alcolica

13.5 %

Formato

Bottiglia 75 cl

Vinificazione

Pressatura soffice, decantazione per 2-3 giorni e fermentazione alcolica per circa un mese in acciaio. Imbottigliato senza chiarifiche

Affinamento

In acciao sulle fecce fini per 6 mesi

Filosofia produttiva

Vignaioli Indipendenti

Note addizionali

Contiene solfiti

DESCRIZIONE DEL BOLGHERI BIANCO 'COSTA DI GIULIA' MICHELE SATTA 2023

Il “Costa di Giulia” è un Bolgheri Bianco che nasce da un sapiente taglio fra Sauvignon e Vermentino, pensato e realizzato da Michele Satta a partire dal 1997. L’apporto del Sauvignon è fondamentale per il risultato organolettico finale: conferisce maggior carattere e struttura, garantendo quel sorso ampio e morbido che aveva in mente Michele sin dagli inizi della produzione. Si tratta insomma di un vino bianco toscano di notevole personalità aromatica, capace di esaltarsi ancora maggiormente in futuro, dopo alcuni anni di affinamento in bottiglia, riservando belle sorprese.

Il Bolgheri Bianco “Costa di Giulia” viene realizzato dalla cantina Michele Satta unendo un 30% di Sauvignon a un 70% di Vermentino. La vendemmia si svolge tra l’inizio e la metà di settembre e i grappoli vengono portati nei locali adibiti alla vinificazione per procedere con la diraspatura. Gli acini vengono poi pressati lentamente e sofficemente, e il mosto decanta per 2-3 giorni a una temperatura di 4-5 gradi centigradi. Dopo la sfecciatura inizia la fermentazione, che si svolge in acciaio a basse temperature per circa un mese. L’affinamento si svolge interamente in acciaio sulle fecce fini per un semestre. Il vino è poi imbottigliato senza alcuna chiarifica.

Il “Costa di Giulia” di Michele Satta si sviluppa nel bicchiere con un tipico colore giallo paglierino. Il naso propone profumi rinfrescanti, in cui la frutta, in particolar modo gli agrumi, si alterna a tocchi di miele e sensazioni più erbacee. All’assaggio è di medio corpo, con un sorso ampio e fasciante al palato, che scorre con generosità garantendo una beva appagante, da cui emerge una scia sapida. Un’etichetta già pronta da bere adesso, ma che Michele Satta consiglia di assaggiare anche fra qualche anno, quando avrà sviluppato il massimo della personalità.

Colore

Giallo paglierino

Gusto

Ampio e concentrato, sapido e generoso

Profumo

Frutti bianchi freschi, lieve sensazione di miele, fieno e agrumi, in particolare limone