White Oak Distillery

Una piccola distilleria per grandi whisky capaci di raccontare l'anima del Giappone

La White Oak Distillery si trova nella città di Akashi, nella prefettura di Hyogo. Ci troviamo poco lontani dalla città di Kobe, vicino al mare, posizione che contribuisce a influenzare il clima, mite e temperato anche durante le stagioni invernali. Si tratta di una realtà produttiva con una storia molto interessante: è stata infatti la prima distilleria a ottenere la licenza statale, nel 1919, per iniziare la produzione di distillati, e, di conseguenza, è stata la prima a dedicarsi alla realizzazione di Whisky giapponesi. White Oak, oggi di proprietà della Eigashima, si caratterizza per una produzione rigorosamente tradizionale, e, sino al 1984, i suoi prodotti furono commercializzati esclusivamente all’interno dei confini nazionali. Solo dopo questa data, in corrispondenza di un’importante ristrutturazione degli edifici aziendali, in cui si sono aggiunti spazi dedicati esclusivamente alla produzione di Whisky, le etichette della distilleria hanno iniziato a essere distribuite anche al di fuori del Giappone. Oggi la White Oak Distillery si caratterizza per una produzione di nicchia, che, anche come quantitativi, mantiene volontariamente un profilo basso, per garantire sempre la massima qualità all’interno di ogni bottiglia.

I Whisky prodotti dalla White Oak Distillery testimoniano il bel percorso che questo distillato ha avuto nel Sol Levante. Soprattutto negli ultimi vent’anni infatti, i Whisky giapponesi hanno avuto un notevole successo, non solo tra i consumatori di tutto il mondo, ma anche a livello di critica. Non bisogna infatti dimenticare che, nel 2001, un prodotto giapponese si è aggiudicato il World Whisky Awards, superando nel giudizio dei critici internazionali un Single Malt scozzese. Una data quasi “storica”, che certifica come il Giappone sia un paese da tenere in seria considerazione per i Whisky di assoluta qualità.

Tra i prodotti che vengono distillati all’interno della White Oak Distillery, troviamo sia Blended Whisky che Single Malt, realizzati con una cura quasi maniacale, in cui ogni fase della lavorazione viene seguita con il rigore tipico che contraddistingue la cultura giapponese. Tra le diverse etichette che si consiglia di assaggiare spiccano il Single Malt “Akashi” è il Blended “Tokinoka”.

Informazioni

Distillati principali
Whisky
Anno fondazione
1919
Indirizzo
Okubocho Nishijima, Akashi, Prefettura di Hyōgo 674-0065, Giappone
I whisky della White Oak Distillery