Rosato del Salento Rosa del Golfo 2019

Il Rosato del Salento è l’etichetta storica e più rappresentativa della cantina Rosa del Golfo, un punto di riferimento della tipologia, prodotto in prevalenza da uve Negroamaro con vinificazione in acciaio. Fragranti profumi di fiori rossi, rose e fragoline accompagnano un sorso morbido e rotondo, fresco, fruttato e saporito

9,30 € Disponibilità immediata

Caratteristiche

Denominazione
Salento IGT
Vitigni
Negroamaro 90%, Malvasia Nera 10%
Regione
Gradazione
13.0%
Formato
Bottiglia 75 cl
Vigneti
Viti ad alberello su terreni rossi argillosi e calcarei ricchi di ferro nei territori di Sannicola, Parabita, Alezio, Campi Salentino e Veglie
Vinificazione
Pigiatura, decantazione statica a freddo, fermentazione alcolica in acciaio a temperatura controllata
Affinamento
6 mesi in acciaio

Premi e riconoscimenti

Vitae AIS
2018
Gambero Rosso
2018
2 / 3
Veronelli
2018
89 / 100
Slowine
2019

Per gustarlo al meglio

Temp. servizio
10°-12°C
Bicchiere
Calice apertura media
Calice apertura media

Ideale per i vini rosati leggeri e di media struttura, che non necessitano di ossigenazione per aprirsi. L’apertura leggermente più stretta rispetto al corpo del calice favorisce la concentrazione dei profumi verso il naso, esaltando la percezione degli aromi e limitandone la dispersione

Quando bere

Quando bere

Evolve

Vino perfetto da bere subito, ma può evolvere bene se tenuto a riposare in cantina

Puoi lasciarlo riposare in cantina tranquillamente per 2-3 anni

descrizione del Rosato di Rosa del Golfo

Il Rosato del Salento della cantina Rosa del Golfo è uno dei vini rosati più iconici e paradigmatici d’Italia, non solo per la sua lunga storia che risale al 1964 ma anche per la capacità di riscontrare, nel corso del tempo, l’apprezzamento di più generazioni nel nome di una moderna viticoltura di qualità in Puglia e della valorizzazione della tipologia del rosato. Nacque dallo spirito lungimirante e pionieristico del giovane vignaiolo Minò Calò nel corso degli anni Sessanta, grazie anche alla collaborazione con l’enologo Angelo Solci che mise a punto sistemi innovativi per ottenere una pulizia aromatica senza precedenti. Luigi Veronelli fu uno dei primi estimatori di questo rosato e lo elogiò in una memorabile recensione comparsa sul settimanale Panorama nel 1974. Quando Mino Calò morì, nel 1998, fu proprio il famoso critico e gastronomo a convincere il figlio Damiano a prendere in mano le redini della cantina e a continuare a produrre questa etichetta durante una lunga telefonata divenuta leggendaria, in cui tra le altre cose, disse: “Il rosato non è né carne né pesce, è vero. È un frutto di mare”.

Questa storica e autentica espressione del Salento nasce dalla reinterpretazione del sistema di vinificazione a lacrima, con macerazione delle bucce nel mosto per circa 24 ore, al fine di ottenere un’intensa tonalità cromatica e un ricco corredo gusto-olfattivo. Basse rese in vigna, estrema pulizia nei locali di vinificazione e un moderno e avanguardistico sistema di refrigerazione e di termo condizionamento, inaugurato già nel 1980, sono alla base del metodo produttivo. La refrigerazione del mosto permette di non ricorrere a chiarificazioni e il controllo della temperature in fase di vinificazione garantisce un’impeccabile nitidezza aromatica. Coerentemente con questa visione oggi la cantina è dotata di un pionieristico sistema informatico che provvede automaticamente a mantenere le temperature costanti in ogni fase, dalla pigiatura delle uve all'imbottigliamento.

Il Rosa del Golfo Rosato del Salento è amato in tutto il mondo per il suo animo eternamente giovane, rimasto ancora oggi, dopo oltre 50 anni dalla sua creazione, moderno e paradigmatico, legato però sempre al territorio e, sopratutto, a quel golfo che ha dato ispirazione al nome della cantina, il golfo di Gallipoli. Tipici profumi di fiori rossi, petali di rosa, ciliegie, fragoline e altri frutti guidano un sorso morbido, equilibrato, sapido e rotondo che esprime la solarità e la marina freschezza della costa del Salento.

Colore Rosato cerasuolo luminoso e intenso

Profumo Fragrante, ricco e floreale, con sentori di petali di rosa, fiori rossi, fragoline e altri piccoli frutti rossi

Gusto Morbido, rotondo, succoso e fruttato, di buona sapidità e freschezza, con leggerissimi tannini

produttore: Rosa del Golfo

Vini principali
Rosato del Salento, Negroamaro, Primitivo
Anno fondazione
1938
Ettari vitati
40
Produzione annua
300.000 bt
Enologo
Angelo Solci
Indirizzo
Via Giuseppe Garibaldi, 18 - 73011 Alezio (LE)

Perfetto da bere con

  • Pesce alla griglia Pesce alla griglia
  • Pasta al pesce col pomodoro Pasta al pesce col pomodoro
  • Formaggi freschi Formaggi freschi
  • Zuppa di pesce col pomodoro Zuppa di pesce col pomodoro
  • Carni bianche in umido Carni bianche in umido