Gulfi

Vini dalla grande personalità, nati dal rispetto e dall'amore per le tradizioni e la terra, la Sicilia

La passione e l’amore per una tradizione familiare, che durava già da tre generazioni, hanno spinto Vito Catania, affermato imprenditore in Lombardia, a dare vita nel 1996 ad una delle realtà più interessanti del panorama vinicolo siciliano. Determinante in quest’avventura è stato l’incontro con l’enologo Salvo Foti, che ne ha condiviso appieno il progetto, fin dagli inizi. La scelta di dedicarsi ai soli vitigni autoctoni, con l’eccezione dello Chardonnay, allevandoli con il tradizionale sistema ad alberello non irrigato, è stata seguita dall’impegno a praticare una viticoltura rispettosa dell’ambiente che ha portato ad una certificazione biologica del metodo di produzione.

In questo modo tutti i vini rispecchiano fedelmente il territorio dal quale provengono, nella zona del Cerasuolo di Vittoria. La filosofia che da sempre muove i passi di questa bella realtà siciliana è l’impegno ad essere una sorta di custodi del proprio territorio, continuando una viticoltura che sia rispettosa dell’ambiente e in equilibrio con l’ecosistema che li circonda.

I vitigni autoctoni, da secoli adattati a queste terre, la coltivazione ad alberello non irrigato e l’agricoltura biologica sono per Gulfi fattori imprescindibili di rispetto per tutto ciò che di bello questa terra ha lasciato loro in eredità.

Informazioni

Regione:
Vini principali
Nero d'Avola, Carricante, Cerasuolo
Anno di fondazione
1996
Ettari vitati
70
Uve di proprietà
100%
Produzione annua
200.000 bt
Enologo
Salvo Foti
Indirizzo
C.da Patria - Chiaramonte Gulfi (RG)
I vini di Gulfi