Moscato Giallo San Michele Appiano 2021

Il Moscato Giallo di San Michele Appiano è un vino bianco secco e aromatico, di spiccata freschezza. È morbido, piacevole e molto equilibrato. Ottimo come aperitivo o per primi piatti a base di verdura

10,50 € 12,08 € - 13%
Disponibilità immediata

Caratteristiche

Denominazione

Alto Adige/Sudtirol DOC

Vitigni

Moscato Giallo 100%

Tipologia

Vini Bianchi

Regione

Alto Adige (Italia)

Gradazione alcolica

12.5%

Formato

Bottiglia 75 cl

Vigneti

Allevati a pergola e guyot a 400/450 m di altitudine, esposti a sud-est e sud-ovest

Vinificazione

Fermentazione alcolica in acciaio a temperatura controllata

Affinamento

Alcuni mesi in acciaio

Note aggiuntive

Contiene solfiti

Per gustarlo al meglio

Temp. servizio
8°-10°C
Bicchiere
Calice apertura media
Calice apertura media

Ideale per i vini bianchi leggeri e di media struttura, che non necessitano di ossigenazione per aprirsi. L’apertura leggermente più stretta rispetto al corpo del calice favorisce la concentrazione dei profumi verso il naso, esaltando la percezione degli aromi e limitandone la dispersione

Quando bere

Quando bere

Evolve

Vino perfetto da bere subito, ma può evolvere bene se tenuto a riposare in cantina

Puoi lasciarlo riposare in cantina tranquillamente per 2-3 anni

DESCRIZIONE DEL VINO BIANCO MOSCATO GIALLO SAN MICHELE APPIANO 2021

Il Moscato Giallo di San Michele Appiano è un vino bianco altoatesino di chiara impronta aromatica, che appaga il palato grazia a una spiccata freschezza. Il naso è avvolto da rimandi alle erbe aromatiche, in primis la salvia, e tocca poi diverse sfumature fruttate prima di aprirsi al palato con un sorso lineare e nitido. Un’etichetta già pronta adesso, ma che si può conservare ancora per qualche anno, per assaggiarla in una veste più evoluta. In tavola assaggiatelo con un menù di mare oppure all’ora dell’aperitivo, dove è perfetto con diverse tipologie di tartine, stuzzichini e finger food. 

Questo Moscato Giallo di San Michele Appiano ha origini da viti la cui età è compresa fra i 10 e i 20 anni, situate nei vigneti che circondano il comune di San Michele Appiano, a circa 400 metri sul livello del mare. Il terroir è di origine alluvionale. Le uve vengono raccolte manualmente verso la fine di settembre e il mosto che si ottiene dalla spremitura degli acini fermenta in contenitori d’acciaio dove la temperatura viene tenuta sotto controllo. L’affinamento finale ha una durata di qualche mese e si svolge in acciaio sino a quando il liquido non viene ritenuto pronto per essere imbottigliato.

Il San Michele Appiano Moscato Giallo si annuncia all’occhio con un colore giallo paglierino leggero, mai troppo concentrato e attraversato da riflessi più verdolini visibili nell’unghia. Il naso ha un chiaro profilo aromatico, giocato su note che ricordano la salvia e su altre sensazioni più fruttate. All’assaggio è di corpo leggero, connotato da un sorso ampio e rinfrescante, che facilita una beva armoniosa e vitale. Un’etichetta che fa parte della selezione più classica della cantina San Michele Appiano, perfetta per coloro che vogliono approcciarsi al vitigno Moscato declinato in versione secca.

Colore Giallo paglierino tenue con riflessi verdi

Profumo Intenso e aromatico, con note di salvia, pesca e frutta tropicale

Gusto Ricco, morbido e molto fresco, di ottimo equilibrio

produttore: San Michele Appiano

Vini principali
Sauvignon, Pinot Bianco, Chardonnay, Gewurztraminer, Pinot Nero, Lagrein, Cabernet Sauvignon
Anno fondazione
1907
Ettari vitati
385
Uve di proprietà
100%
Produzione annua
2.500.000 bt
Enologo
Hans Terzer
Indirizzo
Via Circonvallazione, 17/19 - 39057 Appiano (BZ)

Perfetto da bere con

  • Uova e torte salate
  • Pasta sugo di verdure
  • Stuzzichini
  • Risotto alle verdure
  • Pesce e crostacei al vapore
  • Antipasti caldi di pesce
Altri prodotti dello stesso produttore