Nebbiolo Paolo Scavino 2018

Il Nebbiolo di Paolo Scavino è un elegante e identitario vino rosso piemontese che esprime con franchezza e finezza il vitigno che lo compone. Esprime all'olfatto un bouquet aromatico varietale e delicato, sprigionando profumi di rose appassite, violette, ciliegie e spezie come noci moscate e liquirizia. Al sorso è netto ed energico, dalla freschezza vibrante e dinamica e dalla trama tannica armonica e morbida.

20,50 € Disponibilità immediata

Caratteristiche

Denominazione
Langhe DOC
Vitigni
Nebbiolo 100%
Regione
Gradazione
14.0%
Formato
Bottiglia 75 cl
Vinificazione
Fermentazione alcolica a bassa temperatura in vasche di acciaio inox
Affinamento
6 mesi in acciaio e breve passagio in barrique di rovere neutro
Filosofia produttiva
Vignaioli Indipendenti,

Premi e riconoscimenti

Gambero Rosso
2017
2 / 3

Per gustarlo al meglio

Temp. servizio
16°-18°C
Bicchiere
Calice apertura media
Calice apertura media

Ideale per i vini rossi leggeri e di media struttura, che non necessitano di ossigenazione per aprirsi. L’apertura leggermente più stretta rispetto al corpo del calice favorisce la concentrazione dei profumi verso il naso, esaltando la percezione degli aromi e limitandone la dispersione

Quando bere

Quando bere

Evolve

Vino perfetto da bere subito, ma può evolvere bene se tenuto a riposare in cantina

Puoi lasciarlo riposare tranquillamente in cantina per 4-5 anni

descrizione del Nebbiolo Scavino

Il Nebbiolo firmato Paolo Scavino si annuncia con un profilo olfattivo delicato e al contempo complesso. L’essenza dell’uva è infatti chiaramente manifesta al naso, coadiuvata da una struttura di sottofondo vibrante, in cui i tannini, docili ma decisi, si equilibrano con una freschezza lineare, che facilita lo scorrere della beva. Una bottiglia ricca di qualità, che anno dopo anno si conferma sempre su eccellenti standard qualitativi, a dimostrazione dell’ottimo lavoro svolto dalla cantina di Castiglione Falletto.

Il Nebbiolo firmato Paolo Scavino ha origine da uve che crescono all’interno di diverse parcelle vitate sparse per il territorio delle Langhe. Durante la vendemmia manuale i grappoli vengono selezionati con cura e attenzione, e sono immediatamente trasportati nei locali adibiti ala vinificazione. Qui avviene la diraspatura, e gli acini migliori si avviano alla fase di pressatura soffice. Il mosto inizia la fermentazione in vasche d’acciaio inossidabile a basse temperature. La fase finale di affinamento si sdoppia: dapprima si procede con un semestre trascorso in acciaio, poi si continua con un breve passaggio in barrique di rovere, al termine del quale il vino è pronto per venire imbottigliato e commercializzato.

Il vino Nebbiolo di Paolo Scavino si annuncia alla vista con un colore leggermente scarico, dotato però di una bella brillantezza. Al naso si avvertono note tipicamente varietali, in cui la viola appassita fa da contorno alle ciliegie e ai rimandi più speziati e balsamici. All’assaggio è di corpo medio, con un sorso puntuale e nitido, che fascia il palato con una freschezza viva e dinamica, da cui emerge un tannino equilibrato e di grana fine. Un’etichetta con cui si va sempre sul sicuro, di grande affidabilità, perfetta per accompagnare primi e secondi di terra.

Colore Rosso rubino scarico e lucente

Profumo Rose appassite e violette, ciliegie, noci moscate e liquirizia

Gusto Netto ed avvolgente, freschezza vibrante, trama tannica armoniosa e morbida

produttore: Scavino Paolo

Vini principali
Barolo, Nebbiolo
Anno fondazione
1921
Ettari vitati
30
Produzione annua
130.000 bt
Enologo
Enrico Scavino
Indirizzo
Via Alba Barolo, 59 - Castiglione Falletto (CN)

Perfetto da bere con

  • Pasta sugo di carne Pasta sugo di carne
  • Risotto ai funghi Risotto ai funghi
  • Formaggi stagionati Formaggi stagionati
  • Carne rossa in umido Carne rossa in umido
  • Affettati e Salumi Affettati e Salumi