Consegna gratuita oltre i 59,90€
Consegna in Italia in 1 - 3 giorni lavorativi | gratuita oltre i 59,90€ | Callmewine è ora Carbon Neutral!
'Bianco di Cesare' Tiberi 2022

'Bianco di Cesare' Tiberi 2022

Tiberi

Il Bianco di Cesare della cantina Tiberi è un Grechetto vinificato in purezza, seguendo una filosofia produttiva che riduce al minimo gli interventi sia in vigna che in cantina. Un bianco dalle sfumature giallo ocra, dovute alla macerazione di due giorni del mosto sulle bucce, prima della fermentazione in botti di legno esauste. Di bella e agile beva, non ricorre a nessun tipo di correzione prima dell'imbottigliamento.

Caratteristiche

Denominazione

Umbria IGT

Vitigni

Grechetto 100%

Tipologia

Gradazione alcolica

11 %

Formato

Bottiglia 75 cl

Vinificazione

Pigiatura manuale delle uve, macerazione sulle bucce, fermentazione spontanea in una vecchia botte di rovere e un solo travaso prima dell'imbottigliamento

Affinamento

Alcuni mesi in botti di legno esauste

Filosofia produttiva

Macerati sulle bucce, Lieviti indigeni, Senza solfiti aggiunti o minimi, Orange Wine, Artigianali

Note addizionali

Contiene solfiti

DESCRIZIONE DEL 'BIANCO DI CESARE' TIBERI 2022

Il “Bianco di Cesare” della Cantina Tiberi è un vino dal profilo schietto e genuino, realizzato cercando di ridurre al minimo gli interventi in cantina, per privilegiare la diretta espressione delle uve e del terroir, veri protagonisti di quest’interessante etichetta umbra. Prodotto con Grechetto in purezza, il vitigno autoctono a bacca bianca tipico del territorio, nasce da una breve macerazione sulle bucce e da un successivo affinamento in legno, che conferiscono complessità e struttura. Il bouquet è caratterizzato da aromi maturi e morbidi di frutta gialla, il sorso è intenso con piacevole freschezza finale.

Il vino “Bianco di Cesare” nasce nella piccola tenuta di proprietà, tre ettari di vigneto situato nel territorio collinare che circonda Perugia a un’altitudine di circa 350 metri sul livello del mare. Le vigne possono godere di un’ottima esposizione a sud ovest e sono piantate su terreni ricchi di scheletro, molto drenanti.  Terminata la vendemmia, le uve sono pigiate a mano e lasciate in un tino in legno aperto dove il mosto resta a contatto con le bucce per 48 ore. Le bucce vengono separate tramite un torchio verticale e si procede alla fermentazione spontanea con utilizzo di soli lieviti indigeni e senza controllo della temperatura, in vecchie botti di rovere ormai esauste. Il vino viene imbottigliato a marzo, con un solo travaso effettuato con la luna di gennaio.

Il “Bianco di Cesare” è un vero vino artigianale, prodotto cercando di privilegiare le caratteristiche naturali e primarie delle uve rispetto alle pratiche enologiche. L’obiettivo è di produrre un bianco leggermente macerato, che esprima fedelmente le caratteristiche del Grechetto, i suoi profumi e i suoi aromi primari, anche grazie a un utilizzo bassissimo di solforosa. Nel calice si presenta con un colore giallo chiaro con riflessi dorati e sfumature ocra. All’olfatto esprime profumi di fiori gialli, di frutta matura, sentori mielati e lievi sfumature boisé. Al palato ha una buona struttura, con frutto ricco e polposo, buona complessità e freschezza.

Colore

Paglierino con riflessi giallo ocra

Gusto

Croccante, rustico e beverino

Profumo

Profumi di frutti a fiori gialli, miele d'acacia in sottofondo e sfumature boisé