Cleto Chiarli

Le vette qualitative del Lambrusco modenese dal 1860 ad oggi

Cleto Chiarli è uno dei nomi più rappresentativi dell’eccellenza del Lambrusco dei Colli Modenesi. L’importanza, il prestigio e il know how di questa grande cantina poggiano su oltre 150 anni di storia: fu fondata infatti nel 1860 dall’oste Cleto, nativo della campagna modenese. Cleto in pochi anni portò i suoi Lambruschi verso vette qualitative fino ad allora inedite, prestando grande attenzione anche all’estetica della bottiglia e all’etichetta, diffondendo l’uso del tappo legato con lo spago di antica origine contadina. Per i suoi grandi meriti enologici venne premiato all’Exposition Universelle di Parigi nel 1900 con l’attestato della “Mention Honorable”. Questo fu il primo di una lunga serie di successi internazionali del Lambrusco di qualità.

Oggi la Cleto Chiarli & Figli è gestita con grinta, passione e spirito innovativo dai discendenti Mauro e Anselmo, che nel 2001 hanno provveduto alla costruzione di una cantina moderna dando vita ad un nuovo progetto di valorizzazione delle grandi potenzialità del territorio. I vigneti si estendono nelle migliori zone della campagna modenese: le uve di Lambrusco Grasparossa provengono da appezzamenti collinari nei dintorni di Castelvetro; le uve di Lambrusco di Sorbara sono coltivate invece più a nord, in località Sozzigalli. La filosofia produttiva coniuga un legame secolare con la tradizione del territorio modenese con l’utilizzo di tecnologie all’avanguardia che garantiscono la produzione di vini frizzanti di impeccabile qualità. Vengono prodotti nella maggior parte dei casi secondo il Metodo Charmat e Martinotti oppure con rifermentazione naturale in bottiglia, come accade, per esempio, per l’iconico Lambrusco del Fondatore, un vero e proprio inno alle tradizioni e alle radici di una gloriosa storia.

La cantina Cleto Chiarli offre una vasta gamma di vini Lambrusco espressivi di grande qualità. Si tratta di rossi beverini, freschi e quotidiani, dotati di un’eleganza molto territoriale e di un’irrinunciabile facilità di beva, qualità molto apprezzate a cui si deve il grande successo della cantina e la sua assunzione a simbolo del territorio. La personalità semplice, asciutta e briosa, ad alta vocazione gastronomica, rende questi vini rossi frizzanti degli inseparabili e impeccabili compagni della tavola e del desco, in grado di appagare i sensi con allegria, generosità e piacevolezza sorso dopo sorso.

Informazioni

Vini principali
Lambrusco
Anno di fondazione
1860
Ettari vitati
100
Uve di proprietà
100%
Produzione annua
900.000 bt
Enologo
Franco De Biasio, Michele Faccin
Indirizzo
Via Belvedere, 8 - 62020 Castelvetro (MO)

"Oggi la famiglia Chiarli, tanto tradizionalista nel dare sempre grande attenzione al proprio territorio, quanto avanguardista per la moderna tecnologia di cantina, offre eccellenza nell’intera gamma proposta"

Guida Slowine 2016
I vini della cantina Cleto Chiarli