Consegna gratuita oltre i 59,90€
Consegna in Italia in 1 - 3 giorni lavorativi | gratuita oltre i 59,90€ | Callmewine è ora Carbon Neutral!
Dolcetto d'Alba Olek Bondonio - Cascina La Berchialla 2022

Dolcetto d'Alba Olek Bondonio - Cascina La Berchialla 2022

Bondonio Olek - Cascina La Berchialla

Il Dolcetto d'Alba di Olek Bondonio è un vino rosso delle Langhe che racconta con autenticità il lato più fresco ed espressivo della famosa varietà piemontese. Affinato solamente in acciaio, rivela una trama fresca, fruttata, vinosa e di buona tannicità, sorretta da un bouquet olfattivo molto tipico composto da note di frutti di bosco, ciliegia, essenze floreali e leggeri accenti di sottobosco. 

Non disponibile

19,40 

Caratteristiche

Denominazione

Dolcetto d'Alba DOC

Vitigni

Dolcetto 100%

Tipologia

Gradazione alcolica

13 %

Formato

Bottiglia 75 cl

Vinificazione

Fermentazione alcolica spontanea con lieviti indigeni e con macerazione sulle bucce per almeno 8-10 giorni. No filtrazioni

Affinamento

Alcuni mesi in acciaio

Filosofia produttiva

Lieviti indigeni, Artigianali

Note addizionali

Contiene solfiti

DESCRIZIONE DEL DOLCETTO D'ALBA OLEK BONDONIO - CASCINA LA BERCHIALLA 2022

Il Dolcetto D'Alba di Olek Bondonio è una deliziosa e classica interpretazione di uno dei vitigni più sottovalutati delle Langhe. Già, perché il Dolcetto, a lungo ingiustamente bistrattato ma sempre presente sulle tavole degli abitanti locali, è un vero e proprio "ministro" della tavola, capace di accompagnare con duttilità e slancio i piatti della cucina piemontese e non solo. Lo sa bene Olek Bondonio, vignaiolo globetrotter, che prima di prendere in mano la realtà vitivinicola familiare, ha deciso di girare il mondo e di dedicarsi alle sue grandi passioni sportive. Ritornato in terra natia, ovvero a Barbaresco, dove sono ubicate le sue vigne, diventa vero e proprio custode di un patrimonio ampelografico composto sia dal principe delle Langhe, ovvero il Nebbiolo, che da altri vitigni locali, tra cui il Dolcetto. Le sue interpretazioni, già entrate nei cuori degli appassionati, sono austere, granitiche e senza compromessi, così come il suo approccio in vigna ed in cantina. Il futuro che ritorna al passato, ciclicamente.

Il Dolcetto d'Alba di Cascina La Berchialla è composto interamente da uve dell'omonimo vitigno. In vigna la chimica è assolutamente bandita, e ci si avvale solo dell'utilizzo di piccole quantità di rame e zolfo. Vendemmia manuale, ovviamente, ed un approccio in cantina assolutamente coerente: fermentazioni spontanee, lunghe macerazioni, e nessuna filtrazione o chiarifica. Nel caso del Dolcetto, l'affinamento avviene in contenitori d'acciaio per alcuni mesi e, dopo una breve sosta in vetro, viene messo in commercio.

Il Dolcetto d'Alba di Olek Bondonio trasuda tipicità già dal colore, rubino intenso orlato da riflessi violacei. Già dalla prima olfazione si mostra vivissimo, vinoso nella sua esuberanza giovanile, ma anche capace di restituire cenni più complessi, di ciliegia e viola. É però all'assaggio che rivela completamente la sua essenza, slanciata e succosa, in dote di una freschezza "ripulente" e di una piacevole frizione tannica. Chiama a gran voce il secondo sorso, rendendo impensabile l'acquisto in formato singolo, anche in virtù del prezzo. Dalla cassa, in su!

Colore

Rosso rubino intenso con riflessi violacei

Gusto

Agile, espressivo, schietto e fresco, dal piacevole tannino

Profumo

Note di frutti di bosco, bacche selvatiche, ciliegia, cenni floreali, spezie e leggere sfumature rustiche