Primitivo 'Sasseo' Masseria Altemura 2018

Il Primitivo "Sasseo" è un vino rosso del territorio salentino dal profilo corposo, caldo e setoso. Il naso intreccia note di frutti scuri a sensazioni mediterranee e sentori di caffè e tabacco. In bocca mostra una trama mordida, piena e avvolgente, dotata di un respiro marino e di una piacevole vena tannica

10,90 € 12,50 € - 13% Disponibilità immediata

Caratteristiche

Denominazione
Salento IGT
Vitigni
Primitivo 100%
Regione
Gradazione
14.5%
Formato
Bottiglia 75 cl
Vigneti
Su suoli di terra rossa salentina in cui emerge la roccia bianca calcarea
Vinificazione
Raccolta tardiva delle uve e fermentazione in acciaio per 2 settimane a temperatura controllata
Affinamento
12 mesi in botti grandi di Slavonia

Premi e riconoscimenti

Vitae AIS
2017
Bibenda
2017
Gambero Rosso
2017
2 / 3

Per gustarlo al meglio

Temp. servizio
18°-20°C
Quando aprire
Per gustarlo al meglio, ti consigliamo di lasciare 'respirare' il vino almeno 15-30 minuti prima di servirlo
Bicchiere
Calice ampio
Calice ampio

Ideale per i vini rossi di buona struttura e intensità, che necessitano di ossigenazione per aprirsi completamente e sviluppare al meglio il proprio corredo aromatico intenso e complesso

Quando bere

Quando bere

Evolve

Vino perfetto da bere subito, ma può evolvere bene se tenuto a riposare in cantina

Puoi lasciarlo riposare in cantina tranquillamente per 4-5 anni

descrizione del Primitivo Sasseo

Il Primitivo “Sasseo” di Masseria Altemura è uno dei vini della cantina più affermati a livello internazionale. Come suggerisce il nome riportato in etichetta, nasce dai “sassi” calcarei che caratterizzano il Salento, connotando quindi il vino con una forte territorialità. E non potrebbe essere altrimenti, visto che il Primitivo è un varietale che proprio in Puglia trova la sua zona d’elezione in tutta la penisola. Freschezza e morbidezza si uniscono in un corpo di giusta complessità, perfetto per accompagnare in tavola i menu di terra.

Questo “Sasseo” Primitivo Masseria Altemura ha origine da quei vigneti che si caratterizzano per il sottosuolo dominato da quelle terre rosse, tipiche del salentino pugliese, da cui emerge uno strato di roccia bianca calcarea. I grappoli di Primitivo vengono raccolti tardivamente, quando giungono alla piena maturazione. La fermentazione del mosto avviene in contenitori d’acciaio, e la macerazione a contatto con le bucce ha una durata complessiva di 2 settimane. Il vino viene poi trasferito in botti grandi di rovere di Slavonia per un totale di 12 mesi, al termine dei quali si procede con imbottigliamento e commercializzazione. 

Il Primitivo “Sasseo” Masseria Altemura si annuncia alla vista con un colore rubino scuro e consistente, caratterizzato da lievi striature più tendenti al granato. La frutta a bacca nera avvolge il naso con note fascianti, lasciando intravedere un sottofondo speziato in cui emergono anche tracce di quella macchia mediterranea, a tratti balsamica, che racconta con autenticità i paesaggi pugliesi. In bocca è di buon corpo, energico, con un tannino vivace che fa capolino in un sorso fresco, che scorre con agilità. Un’etichetta che nasce dalla volontà della famiglia Zonin, proprietaria della cantina, di creare un Primitivo dalla spiccata personalità.

Colore Rosso rubino cupo, consistente e denso con leggere sfumature granate

Profumo Bacche scure, prugna, spezie dolci, erbe mediterranee, tabacco, caffè e chiusure balsamiche

Gusto Intenso, setoso, morbido e deciso, dalla viva trama tannica e dalla piacevole spalla acida

produttore: Masseria Altemura

Vini principali
Primitivo, Aglianico, Fiano, Negroamaro
Anno fondazione
2000
Ettari vitati
150
Produzione annua
400.000 bt
Enologo
Antonio Cavallo
Indirizzo
SP69 - 72028 Torre Santa Susanna (BR)

Perfetto da bere con

  • Carne rossa in umido Carne rossa in umido
  • Pasta sugo di carne Pasta sugo di carne
  • Carne arrosto e grigliata Carne arrosto e grigliata
  • Selvaggina Selvaggina
  • Formaggi stagionati Formaggi stagionati