Consegna gratuita oltre i 59,90€
Consegna in Italia in 1 - 3 giorni lavorativi | gratuita oltre i 59,90€ | Callmewine è ora Carbon Neutral!
'Gia' Guttarolo

'Gia' Guttarolo

Guttarolo

"Gia" di guttarolo è un vino orange di grande espressività e schiettezza realizzato da Guttarolo, artigiano delle Murge. Al palto è vibrante, ricco e riempitivo, con una slanciata freschezza e un timbro marino, accompagnato da note di macchia mediterranea, erbe aromatiche, zest di agrumi e una matrice minerale

20,40 

Caratteristiche

Vitigni

Uve bianche

Tipologia

Gradazione alcolica

13 %

Formato

Bottiglia 75 cl

Vinificazione

24 ore di macerazione sulle bucce e fermentazione spontanea con lieviti indigeni in acciaio

Filosofia produttiva

Artigianali, Lieviti indigeni, Senza solfiti aggiunti o minimi

Note addizionali

Contiene solfiti

DESCRIZIONE DEL 'GIA' GUTTAROLO

Il “Gia” di Cristiano Guttarolo viene prodotto da una cantina pugliese, nata nel 2004, il cui progetto è quello di valorizzare la cultura del vino e la riqualificazione del lavoro di vinificazione, approntando un lavoro totalmente rispettoso dell’ecosistema autoctono e delle naturali fasi di crescita e sviluppo delle piante e della materia prima. Cristiano si dedica anche alla coltivazione del grano, creando un’attività a 360 gradi; favorisce l’inerbimento e interviene il meno possibile in vigna, onde evitare di interferire con la natura. Le etichette delle bottiglie hanno disegni stilizzati e rappresentative del prodotto contenuto.

Le uve bianche del “Gia” di Cristiano Guttarolo sono coltivate in vigneti con un’età di circa 30 anni; sono situati a circa 400 metri sul livello del mare e il suolo è principalmente composto da calcare, argilla e sabbia. Non vengono utilizzati erbicida, pesticidi o chimica varia, ma soltanto poche quantità di rame, zolfo e sovescio. La vendemmia viene iniziata l’ultima settimana di settembre e la raccolta delle uve avviene rigorosamente a mano con una selezione dei grappoli migliori; in cantina si svolge una fermentazione alcolica con lieviti indigeni e una macerazione sulle bucce per 24 ore. Segue una leggera torchiatura e un affinamento in acciaio per qualche mese. Prima dell’imbottigliamento non avviene nessuna chiarificazione, filtrazione o aggiunta di solforosa.

Il “Gia” di Cristiano Guttarolo nel calice si presenta di un giallo dorato con riflessi aranciati; i profumi ricordano gli agrumi, le erbe mediterranee, la mela cotogna e la resina. In bocca la struttura è ricca e dinamica, con una mineralità persistente, ma piacevole alla beva. Si sposa perfettamente con piatti di terra come carni bianche in umido, ma anche con piatti di pesce affumicato, crostacei e molluschi; interessante anche con piatti vegetariani. Prodotto ottimo da consumare in occasione di pranzi leggeri estivi, per gustare nel bicchiere un prodotto genuino e rispettoso della natura e dei doni che ci offre.

Colore

Giallo dorato intenso con riflessi aranciati

Gusto

Vibrante, ricco, dinamico, minerale e persistente

Profumo

Note di scorza di agrumi, erbe mediterranee, mela cotogna, resina e pietra bianca