Montepulciano d'Abruzzo Cirelli 2018

Il Montepulciano d’Abruzzo di Cirelli è un’espressione semplice, immediata e sincera della terra d’Abruzzo, prodotta con vinificazione spontanea in acciaio. Ha un bouquet delicato e leggero di piccoli frutti rossi ed erbette di campo e un gusto fresco, sapido, immediato e dissetante. Vino Biologico

11,50 € 12,50 € - 8% Disponibilità immediata

Caratteristiche

Denominazione
Montepulciano d'Abruzzo DOC
Vitigni
Montepulciano 100%
Regione
Gradazione
13.5%
Formato
Bottiglia 75 cl
Vinificazione
Diraspatura, fermentazione alcolica e malolattica con lieviti indigeni in acciaio e macerazione per 10-15 giorni
Affinamento
6 mesi sulle fecce fini in acciaio
Filosofia produttiva
Biologici, Lieviti indigeni, Vignaioli Indipendenti,

Premi e riconoscimenti

Gambero Rosso
2018
2 / 3

Per gustarlo al meglio

Temp. servizio
14°-16°C
Bicchiere
Calice apertura media
Calice apertura media

Ideale per i vini rossi leggeri e di media struttura, che non necessitano di ossigenazione per aprirsi. L’apertura leggermente più stretta rispetto al corpo del calice favorisce la concentrazione dei profumi verso il naso, esaltando la percezione degli aromi e limitandone la dispersione

Quando bere

Quando bere

Subito Giovani

Vino perfetto da bere subito

descrizione del sommelier

Il Montepulciano di Cirelli è un rosso gioioso e schietto, che si distingue per la sua capacità di gratificare la tavola quotidiana. Per Francesco Cirelli, vignaiolo di Atri nel Teramano, il vino è una dichiarazione esistenziale. La decisione è stata da subito quella di produrre bottiglie che interpretassero il territorio in maniera sincera, e per raggiungere questo risultato, Francesco ha bandito l'uso di qualsiasi sostanza chimica in vigna, proseguendo in cantina con fermentazioni spontanee. Due linee di prodotti, una che prevede l'affinamento dei liquidi in anfora, l'altra solo in acciaio, per preservare la vivacità e la freschezza del frutto, entrambe emblematiche e coinvolgenti.

Il vino Montepulciano d'Abruzzo proviene da uve in purezza dell'omonimo vitigno, provenienti da vigneti situati in provincia di Teramo. La vendemmia avviene come di consueto manualmente, con una cernita accurata delle uve sia in vigna che in cantina. Dopo la diraspapigiatura, il mosto rimane a contatto con le bucce per circa 10-15 giorni, e la fermentazione avviene spontaneamente. Successivamente viene trasferito in acciaio, dove svolgerà naturalmente la malolattica e sosterà per un periodo di circa 6 mesi sulle fecce fini. Dopo un ulteriore sosta di un mese in bottiglia, il vino viene messo in commercio.

Il Cirelli Montepulciano scende nel calice con colore rubino intenso, tipico dell'uva Abruzzese. Il naso è da subito una dichiarazione d'intenti, sincera e fragrante in tutta la sua esuberante gioventù: cesti di frutta rossa, viole e bacche di ginepro la fanno da padroni, e si intrecciano ad una delicata nota terrosa in sottotraccia. Il sorso è succoso e scattante, già splendido se gustato da solo, richiama però a gran voce svariate preparazioni, che spaziano dai tipici arrosticini a zuppe di pesce al sugo. Dinamico e duttile, è un vino quotidiano che conquista per la sua vitalità oltre che per la sua notevole qualità-prezzo.

Colore Rosso rubino intenso con riflessi violacei

Profumo Delicato e fruttato, di piccoli frutti rossi ed erbe di campo

Gusto Equilibrato, morbido, fresco, sapido e scorrevole

produttore: Cirelli

Vini principali
Montepulciano, Trebbiano
Anno fondazione
2004
Ettari vitati
5.1
Uve di proprietà
100%
Produzione annua
19.000 bt
Enologo
Tommaso Di Domenico
Indirizzo
Contrada via Colle San Giovanni, 1 - 64032 Atri (TE)

Perfetto da bere con

  • Pasta sugo di verdure Pasta sugo di verdure
  • Antipasti pesce affumicato Antipasti pesce affumicato
  • Affettati e Salumi Affettati e Salumi
  • Zuppa di pesce col pomodoro Zuppa di pesce col pomodoro
  • Carni bianche in umido Carni bianche in umido
Altri prodotti dello stesso produttore