Roero Rosso Malvirà 2018

Roero Rosso di Malvirà è un vino rosso piemontese dal profilo intenso ed elegante, affinato in botti di rovere francese per almeno 20 mesi. Fragolina di bosco, viola, ribes e pepe nero compongono il bagaglio olfattivo. Il sapore è corposo e ben strutturato, con pregevoli tannini e un lungo e piacevole finale

18,00 €
Disponibilità immediata

Caratteristiche

Denominazione

Roero DOCG

Vitigni

Nebbiolo 100%

Tipologia

Vini Rossi

Regione

Piemonte (Italia)

Gradazione alcolica

13.5%

Formato

Bottiglia 75 cl

Vigneti

Su terreno argilloso e calcareo di matrice sabbiosa

Vinificazione

Fermentazione e macerazione in vasche d'acciaio

Affinamento

In botti di rovere francese da 450 lt per 20 mesi e 12 mesi in bottiglia

Filosofia produttiva

Vignaioli Indipendenti,

Note aggiuntive

Contiene solfiti

Premi e riconoscimenti

Bibenda
2017
Veronelli
2017
89 / 100

Per gustarlo al meglio

Temp. servizio
18°-20°C
Quando aprire
Per gustarlo al meglio, ti consigliamo di lasciare 'respirare' il vino almeno 15-30 minuti prima di servirlo
Bicchiere
Calice ampio
Calice ampio

Ideale per i vini rossi di buona struttura e intensità, che necessitano di ossigenazione per aprirsi completamente e sviluppare al meglio il proprio corredo aromatico intenso e complesso

Quando bere

Quando bere

Evolve

Vino perfetto da bere subito, ma può evolvere bene se tenuto a riposare in cantina

Puoi lasciarlo riposare in cantina tranquillamente per 4-5 anni

DESCRIZIONE DEL VINO ROSSO ROERO ROSSO MALVIRÀ 2018

Questo vino Roero Rosso è un prodotto che unisce struttura e finezza sia al palato che al naso, grazie all’ottimo rapporto instaurato tra vitigno e terroir. Il Nebbiolo infatti trova nel Roero uno dei propri luoghi d’elezione all’interno del Piemonte, esprimendosi su eccellenti livelli qualitativi. Merito anche dell’approccio produttivo della cantina Malvirà, sempre attenta, grazie ad una conduzione dei vigneti in regime biologico, a far sì che l’uva possa raccontarsi con sorsi autentici. Un’etichetta da assaporare con attenzione, che non deluderà sia nelle occasioni più conviviali che nelle situazioni formali.

Il Roero Rosso di Malvirà prende vita dalle uve in purezza di un grande vitigno piemontese, da sempre in grado di dare vita a ottimi vini, il Nebbiolo. Le uve di questa varietà vengono coltivate all’interno dei vigneti “Trinità” e “Renesio”, ubicati su terreni argillosi e calcerei, di matrice sabbiosa. Una volta selezionati, gli acini fermentano alcoolicamente in contenitori d’acciaio, per poi maturare in botti di rovere francese dalla capacità di 450 litri per un periodo di 20 mesi. Dopo l’imbottigliamento, il vino affronta un ulteriore periodo di maturazione in vetro, per 12 mesi, al termine dei quali è pronto per essere immesso in commercio.

Questo vino Roero Rosso si svela all’occhio con un colore tipicamente rubino, attraversato da leggeri riflessi che tendono all’aranciato nell’unghia. Concentrato il naso, che si sviluppa con note intense di fiori, arricchite da sensazioni più fruttate e speziate. All’assaggio è di ottimo corpo, vellutato, con un sorso raffinato che si avvale anche di un finale molto persistente. Una bottiglia con cui la cantina Malvirà ci regala un vino piemontese ideale da abbinare a quei secondi piatti a base di carne rossa e selvaggina.

Colore Rosso intenso con tinte aranciate

Profumo Aromi intensi e persistenti di viola, sottobosco, spezie scure e frutti di bosco

Gusto Morbido, corposo, persistente e molto elegante

produttore: Malvirà

Vini principali
Roero rosso, arneis
Anno fondazione
1950
Ettari vitati
43
Produzione annua
300.000 bt
Enologo
Roberto Damonte
Indirizzo
Case Sparse, 144 - Canale (CN)

Perfetto da bere con

  • Risotto con sugo di carne
  • Carne rossa in umido
  • Selvaggina
  • Carne arrosto e grigliata
  • Pasta sugo di carne