Schiava 'Kolbenhofer' Hofstatter 2021

Schiava “Kolbenhofer” è un vino rosso fresco e leggero dell’Alto Adige, vinificato e affinato in acciaio. Profumi di frutti di bosco e mandorle animano un sorso scorrevole, espressivo e piacevole. Ideale da bere con affettati, carni bianche delicate o piatti speziati a base di pesce

9,90 €
Disponibilità immediata

Caratteristiche

Denominazione

Alto Adige/Sudtirol DOC

Vitigni

Schiava, con piccola percentuale di Lagrein

Tipologia

Vini Rossi

Regione

Alto Adige (Italia)

Gradazione alcolica

13.0%

Formato

Bottiglia 75 cl

Vinificazione

Diraspatura, pigiatura soffice e fermentazione sulle bucce in acciaio

Affinamento

Alcuni mesi in acciaio

Note aggiuntive

Contiene solfiti

Per gustarlo al meglio

Temp. servizio
14°-16°C
Bicchiere
Calice apertura media
Calice apertura media

Ideale per i vini rossi leggeri e di media struttura, che non necessitano di ossigenazione per aprirsi. L’apertura leggermente più stretta rispetto al corpo del calice favorisce la concentrazione dei profumi verso il naso, esaltando la percezione degli aromi e limitandone la dispersione

Quando bere

Quando bere

Subito Giovani

Perfetto da bere subito

DESCRIZIONE DEL VINO ROSSO SCHIAVA 'KOLBENHOFER' HOFSTATTER 2021

La Schiava Kolbenhofer della cantina Hofstätter è un vino rosso fruttato e succoso, che con la sua freschezza e facilità di beva è in grado di esprime al meglio la tradizione di questo magnifico territorio dell’Alto Adige. Prima della rivoluzione bianchista del secondo dopoguerra, la Schiava era l’uva più diffusa e coltivata in tutta la valle. Martin Foradori propone questo storico vino in una versione moderna, che ne esalta e valorizza le migliori qualità. La Schiava, infatti, grazie alla sua piacevolezza fruttata e alla scorrevolezza di beva, rappresenta un calice conviviale di grande duttilità a tavola, ideale per chi ama i vini leggiadri ed eleganti, non troppo strutturati e concentrati.

La Schiava Kolbenhofer nasce da vigneti piantati secondo le più vecchie tradizioni del territorio, che prevedevano sempre la presenza di qualche filare di Lagrein. Le belle esposizioni di media collina e i terreni ghiaiosi, con presenza di argilla e calcare, si sono rivelate le più vocate in assoluto. Grazie a una gestione improntata alle basse rese, la Schiava produce uve mature e profumate. Dopo la vendemmia manuale, i grappoli sono diraspati e il mosto avviato alla fermentazione a temperatura controllata, con macerazione sulle bucce e frequenti follature. La maturazione avviene in acciaio e cemento, per conservare la brillante fragranza fruttata e vivace tipicità varietale.

La Schiava Hofstätter regala tutta la piacevolezza di una bottiglia di grande immediatezza espressiva, che conserva la giovanile vinosità fruttata tipica di questo vino della grande tradizione altoatesina. Nel calice si presenta con un colore rubino brillante dai leggeri riflessi violacei. I profumi sono netti, con aromi di piccoli frutti di bosco e cenni floreali, su uno sfondo di lontani ricordi di mosto. Il sorso è fresco e sapido, con frutto fragrante e chiusura su note leggermente ammandorlate. Ottimo l’abbinamento con un tagliere di salumi del territorio o con carni bianche.

Colore Rosso rubino violaceo

Profumo Fragrante e fruttato, con sentori di frutti di bosco e mandorla

Gusto Fresco, piacevole, leggero ed equilibrato, dai tannini finissimi in chiusura

produttore: Hofstatter

Vini principali
Gewurztraminer, Pinot Nero, Lagrein, Pinot Bianco
Anno fondazione
1907
Ettari vitati
55
Produzione annua
850.000 bt
Enologo
Marcus Heinel, Stefan Micheli
Indirizzo
Tenuta J. Hofstätter, Piazza Municipio 5, 39100 - Termeno/Tramin (BZ)

Perfetto da bere con

  • Pasta sugo di verdure
  • Affettati e Salumi
  • Carni bianche in umido
  • Zuppa di pesce col pomodoro
  • Pesce alla griglia