'Lavischio' Villa Poggio Salvi 2018

Il "Lavischio" è un vino rosso morbido e giovane che proviene da uve Merlot coltivate nel territorio del chiantigiano e che prende il nome dal piccolo fiume che scorre vicino ai vigneti. Il bouquet è tipicamente fruttato di ciliegia, bacche e frutti di bosco, con leggere essenze floreali e speziate. Il gusto mostra equilibrio, armonia ed eleganza, con un sorso fresco e rotondo

7,00 € 7,80 € - 10% Disponibilità immediata

Caratteristiche

Denominazione
Toscana IGT
Vitigni
Merlot 100%
Regione
Gradazione
13.5%
Formato
Bottiglia 75 cl
Vigneti
Da vigne di 10-20 anni con esposizione a sud-ovest a circa 200 metri di altitudine
Vinificazione
Fermentazione alcolica in acciaio per 10-12 giorni a temperatura controllata
Affinamento
Alcuni mesi in botte grande e 5 mesi in bottiglia

Premi e riconoscimenti

James Suckling
2018
89 / 100

Per gustarlo al meglio

Temp. servizio
16°-18°C
Bicchiere
Calice apertura media
Calice apertura media

Ideale per i vini rossi leggeri e di media struttura, che non necessitano di ossigenazione per aprirsi. L’apertura leggermente più stretta rispetto al corpo del calice favorisce la concentrazione dei profumi verso il naso, esaltando la percezione degli aromi e limitandone la dispersione

Quando bere

Quando bere

Evolve

Vino perfetto da bere subito, ma può evolvere bene se tenuto a riposare in cantina

Puoi lasciarlo riposare in cantina tranquillamente per 3-4 anni

descrizione del Lavischio

Il “Lavischio” di Villa Poggio Salvi è un’etichetta toscana dallo spirito internazionale, da provare per chi vuole cimentarsi con il Merlot coltivato all’interno del terroir del chiantigiano. È sempre bello infatti notare quanto il territorio sia in grado di donare a quelle varietà che non ne rappresentano l’ossatura primaria, così da approfondire meglio il binomio uva-terroir. In questa bottiglia il varietale è protagonista, con la sua rotondità e con l’abbondanza di un ventaglio aromatico generoso, che tocca diverse anime, dalla frutta alle spezie.

Il vino “Lavischio” viene realizzato dalla cantina Villa Poggio Salvi a partire dall’utilizzo in purezza di uva Merlot. Le piante hanno circa 10-20 anni d’età e crescono con il sistema del cordone speronato. L’esposizione dei vigneti, situati a circa 200 metri sul livello del mare, è rivolta verso sud-ovest e il terroir si caratterizza per la presenza di scisti-argillosi. La vendemmia manuale inizia ai primi di ottobre e il mosto ottenuto dalla pressatura degli acini fermenta in vasche d’acciaio termocondizionate alla temperatura di 28-30 gradi per 10-12 giorni. Si procede poi con l’affinamento, svolto dapprima per qualche mese in botti grandi, e poi, dopo l’imbottigliamento, per circa 5 mesi direttamente in vetro.  

Questo “Lavischio” si annuncia all’occhio con un colore tipicamente rubino, dotato di una bella luce e brillantezza. Lo spettro olfattivo si muove al naso evidenziando sfumature fruttate e floreali, impreziosite sul finale dell’analisi olfattiva da lievi echi speziati. Al palato è di corpo leggero tendente al medio, con un sorso di impronta fresca, da cui affiora un gusto fruttato che rende la beva appetitosa. Una bottiglia che ancora una volta racconta la grande capacità della cantina di unire una costante qualità a prezzi molto interessanti.

Colore Rosso rubino di grande luminosità

Profumo Note di piccoli frutti rossi, bacche di bosco, violetta e sensazioni leggere di spezie

Gusto Morbido, fresco, giovane, dal timbro fruttato e fragrante

produttore: Villa Poggio Salvi

Vini principali
Brunello di Montalcino
Anno fondazione
1979
Ettari vitati
43
Produzione annua
200.000 bt
Enologo
Luca Belingardi, Vittorio Fiore
Indirizzo
Strada Provinciale 103 - Loc. Poggio Salvi - 53024 Montalcino (SI)

Perfetto da bere con

  • Risotto con sugo di carne Risotto con sugo di carne
  • Pasta sugo di carne Pasta sugo di carne
  • Affettati e Salumi Affettati e Salumi
  • Risotto ai funghi Risotto ai funghi
  • Formaggi stagionati Formaggi stagionati