Champagne Rosé Brut 'Tolerance' Franck Pascal
94 -@@-7-Robert Parker

Champagne Rosé Brut 'Tolerance' Franck Pascal

Pascal Franck

Lo Champagne Rosé "Tolerance" di Franck Pascal è ricco, elegante e complesso. Nasce dai 3 vitigni tipici dello Champagne e matura sui lieviti in bottiglia per 40 mesi. Note di agrume rosso, spezie e frutta si amalgamano in un corpo nitido, fresco e suadente, scorrevole e molto equilibrato.

69,00 

Caratteristiche

Denominazione

Champagne AOC

Vitigni

Pinot Meunier 58%, Pinot Nero 39%, Chardonnay 3%

Tipologia

Gradazione alcolica

12 %

Formato

Bottiglia 75 cl

Vinificazione

Champagne prodotto con il Metodo Champenoise, senza filtrazioni e travasi con utilizzo di lieviti indigeni

Affinamento

40 mesi sui lieviti in bottiglia

Filosofia produttiva

Recoltant Manipulant, Vignaioli Indipendenti, Lieviti indigeni, Artigianali

Note addizionali

Contiene solfiti
Bottiglia da collezione, non soggetta a promozioni

DESCRIZIONE DEL CHAMPAGNE ROSÉ BRUT 'TOLERANCE' FRANCK PASCAL

Lo Champagne “Tolerance” di Franck Pascal è un rosé accattivante e bilanciato, che apre una porta direttamente su un sentiero di godibilità e piacevolezza infinite. Il nome sull’etichetta può apparire curioso, ma diviene assolutamente coerente dopo aver compreso le idee di Franck. Che è passato al biodinamico dal 2004 e vede le sue viti come parte di un organismo più grande che comprende suolo e ambiente, in un’interazione continua che deve essere salvaguardata. E così anche la “Tolerance” è una qualità che permette di giostrare la pazienza in vigna e in cantina, di comprendere dopo un’osservazione attenta i meccanismi che regolano piante ed ecosistema.

Lo Champagne Rosè Brut “Tolerance” è un blend di 3 tipi di vitigni: Pinot Meunier, Pinot Nero e, per una piccola percentuale, Chardonnay. I primi due sono i principi della Vallée de la Marne, dove si trovano i vigneti Pascal, distribuiti su 5 comuni e con base a Baslieux sous Chatillon. Le uve sono allevate con metodi sperimentali che hanno come principio cardine l’andare al di là dell’eliminazione di prodotti chimici: trovare le soluzioni più adatte utilizzando ciò che la natura mette a disposizione è l’obiettivo. I suoli argillosi preservano viti che hanno tra i 15 e i 40 anni, vengono utilizzati solamente lieviti indigeni e non vengono attuati nè filtrazioni nè travasi. La sosta sui lieviti è di 40 mesi.

Nello Champagne Rosè di Franck Pascal si intravede ogni anno la possibilità di miglioramento, perché c’è una escalation positiva nel tempo impressionante. Questo si traduce, nel bicchiere, in una tensione in bocca che porta a volerlo scoprire meglio. Già il colore è intrigante, con quel suo rosa ramato attraversato da un perlage fine ed elegante. Al naso giungono note di agrumi rossi che sfociano in sbuffi di spezie in un tappeto minerale intenso. Assaggiandolo, seppur la prima impressione sia legata a un’austerità autentica, si viene sommersi dal suo abbraccio liquido, che si fa elegante e vitale. C’è proprio da dire che, per apprezzare questo Champagne Rosè, non è poi necessario essere molto tolleranti!      

Colore

Rosa ramato con perlage fine

Gusto

Scorrevole ed elegante, accattivante e suadente, austero

Profumo

Note di agrume rosso e spezie, con un finale minerale