Passerina Villa Medoro 2021

La Passerina di Villa Medoro è un vino bianco abruzzese immediato e piacevole, vinificato solo in acciaio in modo da valorizzare le sfumature più semplici e immediati del vitigno. Il corredo aromatico fragrante, contrassegnato da sentori di fiori, frutta bianca ed erbe aromatiche. Il sorso è diretto, rinfrescante, sapido ed equilibrato

7,90 € 9,00 € - 12%
Disponibilità immediata

Caratteristiche

Denominazione

Colli Aprutini IGT

Vitigni

Passerina 100%

Tipologia

Vini Bianchi

Regione

Abruzzo (Italia)

Gradazione alcolica

13.0%

Formato

Bottiglia 75 cl

Vinificazione

Macerazione a freddo per 8-10 ore e fermentazione alcolica in acciaio a temperatura controllata

Affinamento

Alcuni mesi in acciaio e in bottiglia

Note aggiuntive

Contiene solfiti

Per gustarlo al meglio

Temp. servizio
8°-10°C
Bicchiere
Calice apertura media
Calice apertura media

Ideale per i vini bianchi leggeri e di media struttura, che non necessitano di ossigenazione per aprirsi. L’apertura leggermente più stretta rispetto al corpo del calice favorisce la concentrazione dei profumi verso il naso, esaltando la percezione degli aromi e limitandone la dispersione

Quando bere

Quando bere

Subito Giovani

Perfetto da bere subito

DESCRIZIONE DEL VINO BIANCO PASSERINA VILLA MEDORO 2021

Il vino bianco abruzzese Passerina firmato dalla cantina Villa Medoro è un vino senza fronzoli, che unisce la schiettezza dei sentori al naso con un sorso vivo e dinamico, leggermente sapido. Una bottiglia che si mantiene con questa allegria anche grazie alla scelta effettuata dalla cantina di vinificarla e affinarla solo in acciaio, così da lasciare liberi i profumi varietali di esprimersi al meglio. Un’etichetta semplice, che si fa bere con gusto facendosi apprezzare sempre, da considerare per avere una base di vini bianchi di pronta beva all’interno della propria selezione personale.

Questa Passerina Villa Medoro nasce da uve coltivate con grande attenzione, seguite durante il corso dell’annata per arrivare alla vendemmia di fine Settembre con grappoli sani e ricchi di proprietà. Tra i filari si utilizzano al minimo i prodotti sistemici, e si esclude il diserbo chimico. Il mosto ottenuto dalla pressatura soffice delle uve effettua una macerazione a freddo di 8-10 ore, per poi fermentare in contenitori d’acciaio inox dove la temperatura viene tenuta entro certi livelli costanti. La malolattica non viene svolta. La fase successiva di affinamento si svolge dapprima per qualche mese in acciaio e poi in bottiglia, dove il vino rimane a stabilizzarsi prima di venire immesso in commercio.  

La Passerina di Villa Medoro si palesa alla vista con un bel colore giallo paglierino, dotato di una tonalità non troppo carica. Schietto e croccante il naso, dove si avvertono note lineari di fiori e frutta a polpa bianca, mentre in sottofondo si fanno avanti leggeri richiami alle erbe aromatiche. Al palato è di corpo leggero, snello e di buona beva, con un sorso che scorre in armonia evidenziando un’anima lievemente sapida. Un bianco abruzzese che in tavola si fa sempre apprezzare, sia durante gli aperitivi informali sia nelle cene più formali, abbinandosi con grande facilità ai piatti di mare.

Colore Giallo paglierino tenue

Profumo Immediato e fragrante, di fiori, frutta bianca ed erbe aromatiche

Gusto Fresco, scorrevole e beverino, di buona sapidità ed equilibrio

produttore: Villa Medoro

Vini principali
Montepulciano d'Abruzzo, Trebbiano d'Abruzzo
Anno fondazione
1997
Ettari vitati
102
Uve di proprietà
100%
Produzione annua
300.000 bt
Enologo
Riccardo Cotarella
Indirizzo
Contrada Medoro, 1 - 64032 Atri (TE)

Perfetto da bere con

  • Stuzzichini
  • Risotto alle verdure
  • Zuppa di pesce in bianco
  • Antipasti caldi di pesce
  • Pasta al pesce in bianco