'Raone' Rosso Torre Raone 2016

Il vino rosso Raone è un’espressione intensa delle terre assolate dell’Abruzzo, ottenuto dall’unione di Montepulciano con vitigni internazionali, affinato per 12 mesi in botte grande. Emana sentori di frutti di bosco in confettura, amarene ed erbe aromatiche. Il sorso è caldo, morbido, ricco, equilibrato e persistente. Vino Biologico

11,80 € Prodotto esaurito

Caratteristiche

Denominazione
Colline Pescaresi IGT
Vitigni
Montepulciano 60%, Merlot 20%, Cabernet Sauvignon 20%
Regione
Gradazione
14.0%
Formato
Bottiglia 75 cl
Vigneti
Allevati a tendone abruzzese e a guyot su terreno argilloso calcareo a 350 metri di altitudine. Agricoltura biologica
Vinificazione
Fermentazione alcolica con lieviti indigeni in acciaio, macerazione sulle bucce per 20-25 giorni
Affinamento
12 mesi in acciaio altri 12 in grandi botti di rovere da 10 hl
Filosofia produttiva
Biologici, Lieviti indigeni,

Per gustarlo al meglio

Temp. servizio
18°-20°C
Bicchiere
Calice ampio
Calice ampio

Ideale per i vini rossi di buona struttura e intensità, che necessitano di ossigenazione per aprirsi completamente e sviluppare al meglio il proprio corredo aromatico intenso e complesso

Quando bere

Quando bere

Evolve

Vino perfetto da bere subito, ma può evolvere bene se tenuto a riposare in cantina

Puoi lasciarlo riposare in cantina anche oltre 5 anni

descrizione del Raone Rosso

Questo vino Rosso “Raone” prende il proprio nome da quello che è il simbolo della cantina Torre Raone, ovvero la torre sveva, chiamata “podium rahonis”, che campeggia al centro del complesso aziendale. Si tratta di un prodotto in cui l’armonia fra i tre vitigni utilizzati, Merlot, Cabernet Sauvignon e Montepulciano, è evidente, grazie a un sorso armonico e raffinato. Un’etichetta che già ora regala emozioni, ma che in futuro stupirà per complessità e profondità.  

Il Rosso “Raone” viene realizzato dalla cantina Torre Raone partendo da un blend di uve a bacca rossa, per la precisione Montepulciano, Merlot e Cabernet Sauvignon. Le viti di queste tre varietà crescono con il sistema del tendone abruzzese e del guyot, affondando le radici in vigneti situati a circa 350 metri sul livello del mare, caratterizzati da un sottosuolo argilloso e calcareo. I lavori tra i filari sono effettuati seguendo pratiche di agricoltura biologica. I grappoli, dopo la raccolta, vengono diraspati e gli acini ottenuti si avviano alla pressatura. Il mosto fermenta spontaneamente grazie alla presenza di lieviti indigeni in acciaio, macerando sulle bucce per 20-25 giorni. Segue l’affinamento, che si svolge per 12 mesi in acciaio e per un altro anno in botti grandi di rovere.

Questo “Raone” Rosso si annuncia nel bicchiere con un bel colore, luminoso e concentrato, che richiama la tonalità del rubino. Al naso si avvertono sentori complessi e stratificati, che partono dalla frutta rossa, anche in confettura, per poi indirizzarsi verso tocchi speziati e di erbe aromatiche. All’assaggio ha un buon corpo, strutturato e di carattere, che si articola su un sorso fresco e sapido, dove la componente tannica è sapientemente dosata, senza risultare mai troppo invadente. Un rosso con cui Torre Raone conferma la propria abilità nel presentare vini sempre equilibrati.

Colore Rosso rubino intenso

Profumo Intenso e articolato, di frutti di bosco in confettura, amarene, pepe nero, liquirizia ed erbe aromatiche

Gusto Morbido, intenso, corposo e strutturato, sorretto da freschezza, sapidità e buoni tannini

produttore: Torre Raone

Vini principali
Montepulciano, Trebbiano e Cerasuolo d'Abruzzo
Anno fondazione
1997
Ettari vitati
30
Produzione annua
100.000 bt
Enologo
Emiliano Falsini
Indirizzo
Via Scannella - 65014 Loreto Aprutino (PE)

Perfetto da bere con

  • Risotto con sugo di carne Risotto con sugo di carne
  • Carne rossa in umido Carne rossa in umido
  • Pasta sugo di carne Pasta sugo di carne
  • Carne arrosto e grigliata Carne arrosto e grigliata
  • Formaggi stagionati Formaggi stagionati