Consegna gratuita oltre i 59,90€
Consegna in Italia in 1 - 3 giorni lavorativi | gratuita oltre i 59,90€ | Callmewine è ora Carbon Neutral!
Rosato Andrea Scovero

Rosato Andrea Scovero

Scovero Andrea

Il vino rosato di Andrea Scovero rivela il suo volto fresco, fruttato e intenso grazie ad una vinificazione solo in acciaio. Emana sensazioni olfattivi di frutta fresca, ciliegie, erbe aromatiche e sottobosco. Il sorso è pieno, caldo, succoso e piacevole, di viva freschezza. Vino artigianale, fatto come una volta

Non disponibile

14,50 

Caratteristiche

Vitigni

Uve rosse 100%

Tipologia

Gradazione alcolica

14 %

Formato

Bottiglia 75 cl

Vinificazione

Breve macerazione sulle bucce, fermentazione alcolica con lieviti indigeni in acciaio. Senza filtrazioni

Filosofia produttiva

Lieviti indigeni, Vegan Friendly, Artigianali

Note addizionali

Contiene solfiti

DESCRIZIONE DEL ROSATO ANDREA SCOVERO

Il Rosato di Andrea Scovero è un inno allla purezza e alla fragranza espressiva. Le uve, con le quali è prodotto, traggono beneficio da terreni composti prevalentemente da sabbia, argilla e calcare e riescono ad esprimere tutta la loro grazia ed eleganza, reggendo un’invidiabile pluralità di abbinamenti. L’etichetta che raffigura due persone che si godono un bicchiere di vino in compagnia esalta, tramite il suo tratto essenziale, l’anima semplice e conviviale del vino e perché no, un suggerimento su come degustarlo al meglio.

Andrea Scovero con il Rosato è riuscito a dare una interpretazione decisamente personale, figlia di un approccio artigianale in vigna e in cantina. Effettuata una breve macerazione sulle bucce con fermentazione alcolica avviata solo tramite lieviti indigeni, ossia propri delle uve, non si applica nessun tipo di filtrazione previo imbottigliamento. Ancora una volta questa metodologia di lavoro testimonia come in questa cantina il rispetto dei caratteri propri dell’uva sia denominatore comune per poter ottenere un prodotto di qualità.

Il Rosato di Andrea Scovero fa dell’eleganza il suo vessillo, che nel bicchiere assume tinte rosate, falsi indicatori di timidezza che questo vino mai presenterà. Al naso è ricco e complesso, dove la pesca bianca e l’albicocca insieme alla ciliegia creano un vortice di aromi che inebriano il naso. Timo e salvia aggiungono grinta al bouquet che chiude con le rustiche note di sottobosco. Una volta al palato si viene colpiti dalla morbidezza che coccola la bocca, dove l’intensità e il calore prendono sempre più coraggio e vigore col passare dei secondi rendendo il sorso di tenace persistenza. Come precedentemente suggerito gli abbinamenti sono diversi, preferibilmente se con piatti non particolarmente elaborati. Perfetto se bevuto in compagnia, diviene piacevole se goduto ben freddo per rinfrescarsi in una giornata estiva.

Colore

Rosato intenso

Gusto

Morbido, intenso, caldo, fruttato, molto fresco e persistente

Profumo

Ricco e articolato, con note di frutta bianca, erbe aromatiche, ciliegie fresche e petali di fiori uniti a sentori di terra e sottobosco