Consegna gratuita oltre i 59,90€
Consegna in Italia in 1 - 3 giorni lavorativi | gratuita oltre i 59,90€ | Callmewine è ora Carbon Neutral!
Passito 'Aphrodisium' Casale del Giglio 2020 - 50cl
2 -@@-1-Gambero Rosso
96 -@@-11-Luca Maroni
92 -@@-5-Veronelli
4 -@@-3-Bibenda

Passito 'Aphrodisium' Casale del Giglio 2020 - 50cl

Casale del Giglio

"Aphrodisium" è un passito laziale da vendemmia tardiva a base di uve Petit Manseng, Viognier, Greco e Fiano. Di colore dorato luminoso, racconta al naso note di frutta secca, albicocca sciroppata, agrumi maturi, miele e fiori d'arancio. Il sorso è leggero, avvolgente e dolce, di grande freschezza e dalle note minerali

Non disponibile

23,10 

Caratteristiche

Denominazione

Lazio IGT

Vitigni

Petit Manseng, Viognier, Greco, Fiano

Tipologia

Regione

Gradazione alcolica

10.5 %

Formato

Bottiglia 50 cl

Vinificazione

Vendemmia tardiva da uve disidratate dalle brezze marine, fermentazione spontanea in acciaio a temperatura controllata

Affinamento

Alcuni mesi in acciaio

Note addizionali

Contiene solfiti

DESCRIZIONE DEL PASSITO 'APHRODISIUM' CASALE DEL GIGLIO 2020 - 50CL

Il Passito “Aphrodisium” della famosa cantina laziale Casale del Giglio è un vino suadente ed equilibratamente dolce, che nasce da una vendemmia tardiva delle migliori uve dei vitigni francesi Petit Manseng e Viognier e degli autoctoni campani Greco e Fiano. È un passito di grande equilibrio gustativo, in cui gli aromi morbidi e le sensazioni dolci sono ben bilanciate dalla freschezza. Il leggero appassimento in vigna degli acini e l’affinamento solo in acciaio donano una piacevole fragranza ed esuberanza giovanile, che esprime aromi floreali, di frutta matura e frutta secca.

“Aphrodisium” Passito è prodotto nel territorio dell’agro pontino da una delle realtà più importanti della regione. La cantina Casale del Giglio ha avuto il grande merito di valorizzare un’area che non aveva tradizioni vitivinicole prima della bonifica. Si spiega così anche la scelta di produrre un vino da vendemmia tardiva con due vitigni francesi e due campani, completamente estranei alla consuetudine laziale. Il territorio vergine, infatti, ha consentito di fare un accurato lavoro di zonazione e di piantare poi i vitigni più adatti alle particolari condizioni pedoclimatiche di ogni parcella, scegliendo senza pregiudizi tra tutte le varietà conosciute. È nato così un blend assolutamente originale, ma che sorprende per il perfetto equilibrio che riesce a esprimere nel calice.

“Aphrodisium” è il frutto di un progetto creato per realizzare un vino da dessert, che coniugasse complessità aromatica e freschezza. La vendemmia viene posticipata lascando sulle piante le uve ad asciugarsi al vento delle brezze de mar Tirreno. I migliori grappoli di Petit Manseng, Viognier, Greco e Fiano, sono pressati dolcemente e il mostro sottoposto a una lenta fermentazione spontanea in serbatoi d’acciaio a temperatura controllata. Prima d’essere imbottigliato, riposa in vasche d’acciaio inox per alcuni mesi. Nel bicchiere si presenta con una veste color giallo oro brillante e luminosa. All’olfatto seduce con morbidi aromi di scorza d’agrumi, frutta gialla matura, albicocca disidratata, frutta secca, sensazioni mielate e sfumature di fiori di zagara. Al palato è suadente e ampio, con un sorso aromaticamente ricco e armonioso, un frutto dolce e un finale piacevolmente rinfrescante. È una vendemmia tardiva ideale da degustare con un tagliere di formaggi semi-stagionati o con della pasticceria secca.

Colore

Giallo dorato

Gusto

Snello, fresco, suadente, dolce e di ottima avvolgenza

Profumo

Sentori di frutta secca, miele, fiori di pesco e albicocca sciroppata